Del Fante, primo bilancio: "Sarà sana opposizione. La base elettorale c’è"

Il candidato del centrosinistra: "Lo scarto di voti non è stato così ampio". E sulla campagna elettorale: "Sono andato avanti nonostante gli attacchi" .

Del Fante, primo bilancio: "Sarà sana opposizione. La base elettorale c’è"

Del Fante, primo bilancio: "Sarà sana opposizione. La base elettorale c’è"

Guido Del Fante, nonostante la lunga attività in politica, per la prima volta sarà consigliere comunale. Sarà il capogruppo dell’opposizione che è formata da Pd (quattro consiglieri) e Agliana in comune (un consigliere), due gruppi che l’hanno sostenuto compatti in campagna elettorale e che con la stessa unità porteranno avanti il loro compito all’opposizione. "Sono contento – dice Del Fante – perché per la prima volta avrò modo di portare direttamente in consiglio comunale le istanze dei cittadini. L’opposizione è composta esclusivamente dallo schieramento che mi ha sostenuto in campagna elettorale e faremo una sana opposizione, costruttiva come è stata la nostra campagna elettorale".

Guido Del Fante, ha 36 anni, vive ad Agliana da sempre, fino da adolescente si è impegnato a scuola nel progetto del ‘Sindaco dei ragazzi’ come assessore all’ambiente, proponendo una ciclabile per collegare tutta Agliana. Anni fa con i giovani del Pd propose, e riuscì a far realizzare, un accesso per disabili alla stazione ferroviaria di Montale Agliana. Dal 2013 al 2014 è stato segretario del Pd aglianese e membro dell’assemblea nazionale Dem. Ora si apre per lui l’impegno da consigliere comunale. L’ampia coalizione del centrosinistra riunito, aveva puntato su di lui per l’elezione a sindaco. Un sogno sfumato anche per lo stesso Del Fante, il quale però afferma: "Sono tranquillo. Quando si tratta di un sindaco uscente la sfida è impari, a meno che non si tratti di un’amministrazione che ha fatto veri disastri. Lo scarto di voti con Benesperi non è stato ampio. Nonostante la scarsa affluenza alle urne ho ottenuto più voti che al primo turno. La base elettorale c’è. Nonostante gli attacchi personali sono andato avanti a testa alta nella campagna elettorale. Indipendentemente dal risultato - chiude -, continua il rapporto con tutta la coalizione che mi ha sostenuto".

Del Fante era sostenuto da Partito democratico, Azione-Partito repubblicano, Agliana in comune (con il sostegno di Rifondazione comunista, Sinistra civica ecologista, Sinistra italiana). Azione-Pri non ha ottenuto seggi. Il segretario Pd di Agliana, Andrea Acciai rileva che alle amministrative il Pd è il primo partito di Agliana, con un rafforzamento della propria posizione rispetto a cinque anni fa: dal 24,5% al 27,28%. "Frutto di un importante gioco di squadra – dice - dalla segreteria agli iscritti, al provinciale. Ringrazio tutti".

Piera Salvi