Con il Fai sulla Rocca. Alla scoperta del borgo. E tour delle specialità

Cominciano oggi le visite per gruppi di trenta persone per volta. Si riprende domattina con "Asteria e Parte Guelfa", Pro Loco e Arci.

Due giorni di visite alla Rocca di Castruccio, con la possibilità di degustazioni enologiche e gastronomiche dopo il "tour". E’ quanto promette il programma delle Giornate del Fai con la tradizionale iniziativa del Fondo Ambientale Italiano che interesserà il borgo medievale. A declinare l’iniziativa nazionale a livello locale sarà il Fai Pistoia e Montagna Pistoiese e i visitatori potranno conoscere l’ex-Oratorio della Vergine Assunta, l’Oratorio della Chiesa di Santo Stefano, la Torre del Barbarossa e le Carceri del Podestà. Le visite (per le quali non è richiesta la prenotazione) si terranno ogni quindici minuti. Ogni tour durerà 45 minuti per trenta persone. Inizieranno oggi alle 14.30, con l’ultimo ingresso fissato per le 17. Per poi riprendere domani a partire dalle 9.30, con l’ultima visita disponibile fissata per le 18. L’associazione Asteria e Parte Guelfa illustrerà ai partecipanti le peculiarità del posto, mentre La Strada dell’olio e del Vino del Montalbano, la Pro Loco e l’Arci Serravalle saranno impegnate sul fronte della ristorazione insieme ad aziende locali. "Siamo soddisfatti che il Fai abbia scelto il borgo di Serravalle per questo evento autunnale – hanno commentato gli assessori Ilaria Gargini e Maurizio Bruschi – per un appuntamento che, anche grazie alle iniziative collaterali, valorizzerà ulteriormente il territorio".

G.F.