Cena con la scuola Nannini: raccolti 1700 euro per gli alluvionati

Insegnanti e studenti dell'Istituto Comprensivo Mario Nannini di Vignole hanno organizzato una cena solidale per raccogliere fondi da donare alle famiglie colpite dall'alluvione. Grazie all'impegno di tutti, è stato raccolto circa 1700 euro.

Cena con la scuola Nannini: raccolti 1700 euro per gli alluvionati
Cena con la scuola Nannini: raccolti 1700 euro per gli alluvionati

"Il nostro obiettivo a scuola è di proporre sempre, accanto ai contenuti didattici, l’educazione alla partecipazione alla vita reale e alla consapevolezza dei bisogni della comunità". Spiegano così le docenti dell’istituto comprensivo Mario Nannini di Vignole il contesto nel quale è maturato il progetto che ha portato alla raccolta di circa 1700 euro da donare alle famiglie colpite dall’alluvione. Un’iniziativa benefica che ha visto la collaborazione di tutta la scuola secondaria di primo grado e di studenti e studentesse con una cena solidale prima delle vacanze natalizie al circolo del Parco Verde di Olmi e un mercatino di oggetti realizzati proprio dai ragazzi. Il tema delle composizioni artigianali era il Natale e la Natura, per favorire anche una riflessione sulla necessità sempre più attuale di rispettarne gli equilibri. Sarà ora la Misericordia di Quarrata a provvedere alla distribuzione alle famiglie del territorio del ricavato della serata, alla quale sono intervenuti, per un saluto e un ringraziamento, i volontari dell’associazione e l’assessora all’istruzione Annamaria Turetti.

"Una cena dove insegnanti e studenti hanno condiviso la tavola, con una grande partecipazione da parte dei ragazzi che erano più della metà dei presenti – prosegue il racconto delle professoresse – abbiamo raggiunto il numero massimo consentito nella sala, 110 persone, tra le quali anche l’attuale dirigente Erminia Pianelli e quella storica adesso in pensione, ma sempre vicina alle iniziative dei ragazzi, Stella Niccolai. L’allestimento dei tavoli era curato nei minimi dettagli e il menu squisito e genuino, perché anche riconoscere il buono e il bello fa parte degli obiettivi educativi".

I docenti, gli studenti e le famiglie hanno espresso parole di ringraziamento alla cuoca Sandra Lazzerini che ha cucinato gratuitamente per tutti, e alla ditta Damaz & Nuovo Centrorisparmio Larciano, per aver fornito gratis tutto l’occorrente per la tavola. "Grazie a loro abbiamo potuto contenere al massimo le spese, in modo da accantonare il più possibile per la donazione anche considerando la scelta sobria degli ingredienti per i piatti" chiariscono le prof della scuola media di Vignole.

Daniela Gori