La Torre di Pisa
La Torre di Pisa

Pisa, 2 ottobre 2019 - Medici, statunitensi, in visita a Pisa: incidono sulla torre un nome sulla pietra e vengono arrestati per danneggiamento. E' accaduto nel pomeriggio di mercoledì. E' stato un altro turista a notare che cosa i due avevano scritto. Si erano anche immortalati in un selfie. Da lì lo stesso turista ha chiamato le forze dell'ordine. I due sono fratelli e hanno 38 e 35 anni. La vigilanza ha consegnato i due ai carabinieri.

Accompagnati in caserma, sono stati arrestati con l'accusa di danneggiamento aggravato. A coordinare le indagini, il pm di turno Egidio Celano. I due sono stati poi scarcerati: il magistrato infatti non ha ritenuto di dover applicare ulteriori misure coercitive. Ma è un fatto che quello delle scritte sui monumenti da parte dei turisti è un problema di difficile soluzione. Un problema per il quale a Pisa vige la tolleranza zero. Chi viene sorpreso è nei guai. "Abbiamo visto altre scritte, credevamo di non aver fatto niente di male", hanno detto i due. 

Secondo quanto ricostruito dai militari, una volta raggiunto l'ultimo anello i due medici hanno inciso con una monetina il nome 'Jeffy' sulla porzione di marmo colorato di nero che si trova nel camminamento interno.