Il taglio del nastro
Il taglio del nastro

San Giuliano Terme (PI), 25 febbraio 2021 - Via di Palazzetto è finalmente stata riaperta al traffico. Si conclude così un percorso iniziato durante la scorsa legislatura e mai abbandonato da parte dell'amministrazione comunale che, grazie alla collaborazione con il Consorzio di bonifica 4 Basso Valdarno e con il comitato dei residenti, ha potuto procedere con la definitiva ordinanza di riapertura a macchine, pedoni e ciclisti dopo la conclusione dei lavori e il protocollo d'intesa firmato a luglio 2020.

FIRMA - È stata proprio la firma di questo protocollo d'intesa a sbloccare i lavori propedeutici alla messa in sicurezza e alla riapertura dell'intersezione in località La Figuretta. Nel dettaglio, si è trattato delle opere di consolidamento dell'argine-strada della stessa via di Palazzetto compreso tra il Fosso della Vicinaia e il Fosso della Carbonaia. Oltre a questo intervento, si è provveduto alla riasfaltatura completa di via Sant'Elena e via di Palazzetto: dopo la scarifica è stato effettuato il ricarico con materiale mistocemento con finitura in strato bituminoso e applicazione del tappeto di usura. Infine, la segnaletica, che vieta il passaggio ai mezzi pesanti superiori a 3 tonnellate e mezzo (e ai mezzi di una larghezza superiore a 2,30 metri) e istituisce il senso unico alternato a vista. L'accesso a pedoni e ciclisti sarà consentito (è stato disegnato anche un camminamento pedonale).

QUADRO ECONOMICO - Il quadro economico e la suddivisione delle spese (che in totale ammontano a circa 153.000 euro): Opere di ripristino pavimentazione stradale di via di Palazzetto e di via Sant'Elena e i lavori di ripristino del dislivello arginale: 55.000 euro (Comune di San Giuliano Terme). Progettazione delle opere di consolidamento dell'argine strada di via di Palazzetto e delle opere di pavimentazione di via di Palazzetto e di via Sant'Elena, la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza: 23.400 euro (Consorzio di bonifica). Fornitura pali in legname di 4 e 6 metri: 22.700 euro (Consorzio di bonifica). Costi vivi sostenuti per l'esecuzione dei lavori in gestione diretta nel 2020 e 2021 per le diverse opere nel cantiere: 52.000 euro (Consorzio di bonifica).

PROTOCOLLO - Ecco, in sintesi, cosa prevede il protocollo firmato quest'estate dalle due parti, in cui si dividevano le varie competenze dei lavori. Il Consorzio si è impegnato a eseguire le indagini geotecniche preliminari necessarie, a progettare e a realizzare le opere di sostegno provvisorie funzionali al consolidamento delle sponde, per garantire la stabilità del rilevato e la riapertura della strada con le necessarie limitazioni ai fini della sicurezza stradale. Queste opere sono state realizzate dal Consorzio in gestione diretta, con mezzi e personale dipendente. Per una miglior esecuzione delle opere il Consorzio ha provveduto anche alla sistemazione del sedime stradale del tratto di via di Palazzetto interessato dal consolidamento e del tratto adiacente di via Sant'Elena. Il Comune, dal canto suo, ha provveduto alla compartecipazione economica pari a 50 mila euro destinati all'acquisto del materiale occorrente per le opere di consolidamento dell’argine-strada di via di Palazzetto e all'asfaltatura del tratto interessato di via di Palazzetto, oltre al primo tratto di via Sant'Elena. Si è occupato inoltre dell'installazione delle strutture di segnalazione, limitazione e controllo del traffico veicolare, oltre alla verifica strutturale dei ponti.

CONSORZIO - Maurizio Ventavoli, presidente del Consorzio di bonifica 4 Basso Valdarno: "La riapertura di via di Palazzetto è il risultato di un lavoro di sinergia portato avanti insieme al Comune di San Giuliano Terme. La fine dei lavori, resi possibili grazie alla ripartizione economica delle spese, ha permesso sia di migliorare l'area dal punto di vista idraulico che di restituire ai cittadini un tratto di strada da tempo interdetto. Un doppio risultato quindi: il miglioramento della viabilità, con la riapertura al traffico leggero del tratto di strada oggetto di lavori, ma anche il miglioramento dell'assetto idraulico dei corsi d'acqua grazie al consolidamento delle sponde dei canali. Un'operazione che renderà più semplici anche le opere di manutenzione, attività cruciali per mantenere 'in salute' i corsi d'acqua e tutelare la sicurezza dei cittadini. Aggiungo un ringraziamento al presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo, che fin dalla scorsa legislatura da consigliere si è impegnato per l'importante risultato raggiunto oggi".

CORUCCI - Francesco Corucci, assessore ai lavori pubblici: "Il percorso per la riapertura di via di Palazzetto ha visto un'importante accelerazione in questa legislatura e rappresenta uno dei 'grandi temi' spesso sollevati pubblicamente a cui era molto importante dare una risposta, soprattutto per la sicurezza delle persone e per consentire ai residenti e alle attività commerciali della zona di cancellare i disagi. Ce l'abbiamo fatta e ringrazio tutti i professionisti coinvolti per il grande impegno messo in campo".

DI MAIO - Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme: "È un momento storico per San Giuliano Terme e non esagero: concludere positivamente una questione così complessa che avrebbe potuto farci desistere durante la prima fase nella precedente legislatura non era affatto scontato. Non ci siamo mai arresi e abbiamo trovato una soluzione condivisa anzitutto con il comitato dei residenti, che ringrazio attraverso il suo presidente Luciano Costanzo per la partecipazione e per aver sempre creduto nell'amministrazione comunale. Poi è arrivato il Consorzio, per il quale ringrazio in particolare il presidente Ventavoli, con cui abbiamo sottoscritto il protocollo e trovato quindi la soluzione pratica per garantire la sicurezza, che era la cosa più importante, e infine riaprire via di Palazzetto a macchine, pedoni, ciclisti. Ringrazio anche Geste per i lavori conclusivi di rifinitura comprendenti la cartellonistica. Prossimi passi il recupero del ponte mediceo e il risanamento e consolidamento del ponte in calcestruzzo: per questi interventi è stato ottenuto un contributo ministeriale per la progettazione e sono già state eseguite le indagini diagnostiche che hanno consentito di individuare gli interventi da eseguire, più limitati e puntuali rispetto a quelli inizialmente ipotizzati, e che potranno essere eseguiti tenendo comunque aperto al traffico l'intero tratto stradale. Anche io desidero ringraziare il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo per non aver mai smesso di fornire il proprio concreto supporto alla conclusione di questo importantissimo intervento".

RESIDENTI - Luciano Costanzo, componente del direttivo del comitato dei residenti di via di Palazzetto e via Sant'Elena: "Siamo contenti per questo grande risultato, grazie al quale ci è finalmente consentito di accedere alla strada verso Pisa eliminando i disagi che in questi tre anni abbiamo vissuto sia come residenti che come attività commerciali. Ringraziamo il Consorzio per la grande disponibilità e il sindaco e la Giunta di San Giuliano Terme per aver preso a cuore le nostre istanze e aver trovato la soluzione per sbloccare questo importante intervento. Per completare l'opera, mancherebbero l'asfaltatura di via di Palazzetto dopo l'intersezione 'famosa' in direzione di via delle Sorgenti e una soluzione per disincentivare gli eccessi di velocità dei veicoli. Il comitato rimarrà vigile mantenendo la posizione di dialogo costruttivo e propositivo verso il sindaco e l'amministrazione come sempre fatto in questi anni".








M.B.