Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
2 ago 2022
2 ago 2022

Pisa ricorda il 738° anniversario della battaglia della Meloria

Due giornate intense di celebrazioni: delegazione a Genova e tradizionale cerimonia in mare

2 ago 2022

A distanza di 738 anni i Pisani ricorderanno i caduti nella Battaglia della Meloria con due giornate intense di celebrazioni.

Alle tradizionali cerimonie del 6 agosto in città (la mattina escursione in barca alle Secche delle Meloria per il lancio di corona in mare e il pomeriggio santa messa nella chiesa di San Sisto) si aggiunge da tre anni anche la trasferta a Genova a Campo Pisano che si svolgerà giovedì 4 agosto, per "ricordare i compatrioti fatti prigionieri". La cerimonia, promossa e organizzata da un cartello di associazioni pisane, vedrà la partecipazione di una delegazione guidata dal Sindaco di Pisa Michele Conti, che patrocina l’iniziativa, accolte nella piazzetta genovese dal Sindaco di Genova Marco Bucci. Commenta Riccardo Buscemi, vice presidente del consiglio comunale di Pisa e presidente dell’associazione Il Mosaico, capofila delle altre associazioni: "Replichiamo il momento di ricordo nella piazzetta di Campo Pisano, grazie anche alla cordialità dell’Amministrazione Comunale di Genova che ha agevolato l’iniziativa". Il programma prevede una semplice cerimonia alle 18 con i saluti istituzionali, la deposizione di una corona d’alloro, la preghiera e la benedizione. A seguire la prolusione della professoressa dell’Università di Pisa Maria Luisa Ceccarelli Lemut. Dopo la cerimonia è prevista la visita a Palazzo San Giorgio. Il rientro a Pisa avverrà entro la mezzanotte.

Il giorno dopo, 6 agosto, "lo Die di Santo Sisto", alle 10 un corteo di barche al seguito della motovedetta della Capitaneria di Porto, salperà dal Porto di Marina di Pisa verso le Secche della Meloria, dove si svolgerà una breve e semplice cerimonia di omaggio ai caduti con lancio finale di corona in mare. Causa al perdurare delle limitazioni imposte dall’emergenza Covid, sulla barca della Capitaneria di Porto saliranno solo il Prefetto di Pisa, il Comandante della 46ª Brigata Aerea e Comandante del Presidio Militare, la massima autorità militare di Pisa, e il sindaco di Pisa Michele Conti. Un corteo di barche seguirà la motovedetta. Le due iniziative si svolgono grazie alla sinergia tra vari soggetti: il Comune di Pisa, il Comune di Genova, la Capitaneria di Porto di Livorno, Porto di Pisa, Croce Rossa Italiana e i sodalizi Associazione Il Mosaico, Accademia dei Disuniti, Associazione Marinai d’Italia, Archeo Club Pisa, Amici di Pisa e Lega Navale Pisa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?