L'argine dove è avvenuto il delitto. Nel riquadro la vittima
L'argine dove è avvenuto il delitto. Nel riquadro la vittima

Pisa, 1 dicembre 2021 - Una condanna a sedici anni. È una prima verità sull'omicidio Roberto Checcucci di Fucecchio, trovato morto a settembre 2020, sull'argine dell'Arno di Castelfranco. La pena è stata inflitta a Luigi Cascino, 55 anni, suo vicino di casa e reo confesso per l'omicidio, ha assistito anche oggi (1° dicembre 2021) all'udienza davanti alla Corte d'Assise.

Era o no premeditato il delitto? Era la domanda principale di questo processo. Alla quale hanno risposto il pm Fabio Pelosi e i difensori Andrea e Antonio Cariello in modo completamente diverso. 

Tre gli elementi che incastrarono Cascino, le telecamere, le armi (un coltello e uno svitabulloni) e il Dna.