Mobilità sostenibile: Pisamo si confronta con l’eccellenza del MIT di Boston

I vertici dell’azienda negli Stati Uniti si sono confrontati con due ricercatori cresciuti nell’Università di Pisa

Di Noia e Bottone con i ricercatori Renda e Santi al MIT

Di Noia e Bottone con i ricercatori Renda e Santi al MIT

Pisa, 1° novembre 2023 – Missione all’estero, in una delle più importanti università di ricerca del mondo, per i vertici di Pisamo, l’azienda per la mobilità del Comune di Pisa. L’amministratore unico Andrea Bottone e Salvatore di Noia (Mobility Advisor di Pisamo) sono volati a Boston, al Massachusetts Institute of Technology, per incontrare Paolo Santi (PhD, Principal Research Scientist al Senseable City Lab del MIT, Cambridge e Dirigente di Ricerca allo IIT-CNR, Pisa) ed Elena Renda, (PhD, Visiting Scientist al JTL- Transit Lab del MIT, Cambridge e Ricercatrice allo IIT-CNR, Pisa).

Prosegue dunque l’impegno di Pisamo per conoscere gli studi e le applicazioni più avanzate in tema di mobilità sostenibile elaborati a livello internazionale, ai fini del miglioramento della vita cittadina. In questo caso, i legami dei due PhD con la città di Pisa, hanno reso ancora più importante il focus per Pisamo, società attuatrice della Smart City per l’amministrazione comunale.

“Per rendere smart una città – ha dichiarato l’amministratore unico Bottone – occorre partire dai dati. Un’istantanea della mobilità a Pisa che, a partire da quando già strutturato col progetto ‘Mobilitando Pisa’, vada a integrare tutti i numeri più recenti sulla mobilità; dai flussi di traffico all’utilizzo dei mezzi green, per arrivare a disegnare una città sostenibile proiettata nel futuro, sul modello di città europee che hanno già applicato modelli vincenti”.

Al Mit, nell’incontro dedicato ai vertici di Pisamo, sono stati illustrati alcuni studi, oggetto di presentazioni in prestigiosi contesti internazionali. Da quello dedicato ai flussi generati dai taxi a New York a quello relativo agli spostamenti per la ricerca di un parcheggio, dall’evoluzione dei distributori di benzina al trasporto merci e persone per via fluviale con barche robotizzate.

“È importante evidenziare – ha specificato Bottone – che noi stiamo andando a studiare tutto quello che rappresenta l’avanguardia della ricerca in tema di mobilità. E toccare con mano, dove possibile, modelli già applicati in città morfologicamente paragonabili a Pisa. L’obiettivo adesso è proseguire la collaborazione con il Mit per completare lo studio sui flussi già avviato nella nostra città, in modo che l’amministrazione possa poi indirizzare l’azione basandosi su dati scientifici”.

Già programmata anche la partecipazione di Pisamo allo Smart City Expo World Congress di Barcellona, ovvero il principale evento internazionale per il segmento delle smart city. Dal 7 al 9 novembre, assieme al vicesindaco di Pisa Raffaele Latrofa, una full immersion in un contesto in cui si incontrano esperti, ricercatori, aziende e organizzazioni internazionali, promotori dei progetti più innovativi del mondo in tema smart.