L’orgoglio che rimane: "I tanti complimenti per strada e sui social. Spettacolo mozzafiato"

Il sindaco Michele Conti: "L’aspetto più bello è la soddisfazione dei pisani. Ora il nostro sforzo prosegue in questa direzione".

L’orgoglio che rimane: "I tanti complimenti per strada e sui social. Spettacolo mozzafiato"

L’orgoglio che rimane: "I tanti complimenti per strada e sui social. Spettacolo mozzafiato"

"L’aspetto più bello della Luminara? I tanti pisani contenti che ci hanno fatto i complimenti domenica sera e attraverso i social. Tutto il resto per me passa in secondo piano. Ci tengo solo, anche io da pisano, a complimentarmi con l’assessore Filippo Bedini per il grande lavoro che ha fatto". Così il sindaco Michele Conti ha commentato il successo della Luminara, la festa per eccellenza dei pisani. "Vedere i nostri palazzi illuminati dai lampanini - ha aggiunto - è stato uno spettacolo mozzafiato e ora vogliamo proseguire in questa direzione, investendo fin dal prossimo anno su nuove biancherie curvilinee per richiamare sempre più fedelmente i profili dei nostri palazzi storici e confezionare uno spettacolo unico al mondo".

Il primo cittadino ha trascorso gran parte della mattinata di ieri a rispondere al telefono alle altre autorità cittadine per fare il bilancio della notte più lunga dell’anno. "Tutto è andato bene - ha spiegato - dalla pulizia delle strade delle prime ore del mattino, al bilancio notturno senza che vi siano state particolari criticità legate all’ordine pubblico. Ho parlato con il questore e con il prefetto e tutto il dispositivo di sicurezza ha funzionato molto bene. Vogliamo proseguire anche su questa strada per rendere la festa sempre più inclusiva e sicura. Chi domenica ha assistito a questo evento per la prima volta, ne è rimasto stupito e ora vogliamo provare a inserire la Luminara nella lista del patrimonio Unesco: sono fiducioso". L’obiettivo è di convincere gli ispettori ministeriali con la Luminara 2025, quando sui Lungarni debutteranno anche le nuove biancherie curvilinee: "L’assessore Bedini e i suoi uffici lavoreranno tutto il prossimo anno - ha detto Conti - per farci trovare pronti con quello che potrebbe essere considerato il nostro appuntamento con la storia: faremo tutti gli adempimenti burocratici necessari e confermeremo i lampanini di quest’anno che ci hanno regalato uno spettacolo mai visto prima".

Poi, ha concluso il sindaco, "continueremo a lavorare sulla comunicazione per fare della Luminara un prodotto turistico inimitabile da collocare sul mercato internazionale: è il nostro migliore biglietto della visita e il percorso verso il riconoscimento Unesco serve a chiudere un cerchio virtuoso di una città ricchissima di storia e bellezza che merita di essere custodita con cura in ogni dettaglio".

Gab. Mas.