Lavori al Ponte sullo Scolmatore, Angori: "partiranno dopo l'estate"

Le parole del presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori riguardo i lavori sulla SP 224, dopo la riunione con le associazioni di categoria, la Provincia di Livorno, Autolinee Toscane e la Port Authority pisana.

Si è svolta nella mattinata di ieri, venerdì 22 marzo, una riunione sui lavori lungo la Strada Provincia 224 al Ponte sullo Scolmatore, che saranno a cura della Provincia di Pisa, con un finanziamento a cura anche della Provincia di Livorno. Presenti all’incontro, oltre alle due province, anche il Comune di Livorno, la Port Authority pisana, la compagnia di trasporti Autolinee Toscane e tutte le molteplici associazioni di categoria del territorio. “I lavori di manutenzione straordinaria del ponte saranno eseguiti dopo l’estate, per favorire le attività commerciali e il flusso turistico che in questi mesi interessa la porzione di litorale del Calambrone”, afferma il Presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori, presente alla riunione.

“La manutenzione al ponte, inizialmente prevista per un valore di 1,4mln di euro tra Provincia di Pisa e Livorno, è passata 3,2mln. Nel progetto è prevista anche la realizzazione di una pista ciclabile della Tirrenica in fregio al ponte. La cosa più importante in questo momento per la Provincia di Pisa è avere la copertura finanziaria necessaria e, al vaglio, una interlocuzione con la Provincia di Livorno per ridefinire il quadro economico. Le associazioni di categoria, durante l’incontro, hanno espresso soddisfazione per posticipare le lavorazioni al termine della stagione estiva. Sulla infrastruttura vige una limitazione di 19 tonnellate che non potrà essere prolungata ancora per molto - prosegue il presidente Angori -. Per cui la manutenzione sarà messa a punto per step successivi, e questo ha portato ad un crono programma di 13 mesi, ovviamente si tratta di un cronoprogramma prudenziale che tiene conto degli eventuali imprevisti. Per quanto riguarda l’inizio, dei lavori noi contiamo di definire entro l’estate 2024 il quadro finanziario per iniziare al termine della stagione estiva. Quando saremo vicini alla successiva stagione estiva 2025 rivaluteremo il cronoprogramma, valutando se sospendere o cercare di terminare il prima possibile. Sarà convocato, infine – conclude il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori - un nuovo tavolo per tenere tutti aggiornati sull’evoluzione della programmazione di questi lavori”.