Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 mag 2022

Concorso “I Fiori di Pisa”, scadenza il 31 maggio. Premi per balconi, finestre e vetrine fiorite

Pesciatini: “Chiamiamo a raccolta tutta la città nel trasmettere l’immagine di una comunità ospitale”

20 mag 2022
edoardo greco
Cronaca
L’assessore al turismo Paolo Pesciatini (a destra), e il consigliere Gino Mannocci
L’assessore al turismo Paolo Pesciatini (a destra), e il consigliere Gino Mannocci
L’assessore al turismo Paolo Pesciatini (a destra), e il consigliere Gino Mannocci
L’assessore al turismo Paolo Pesciatini (a destra), e il consigliere Gino Mannocci

Pisa, 20 maggio 2022. Il Comune di Pisa ha indetto la prima edizione del concorso “I Fiori di Pisa” . Il contest è aperto gratuitamente a tutti coloro (residenti, non residenti proprietari di immobili nel comune di Pisa, operatori commerciali e associazioni) che dispongono di un balcone, davanzale, terrazzo, vetrin a, fronte strada di qualsiasi genere e dimensione, e che si impegnano, a proprie spese, ad arredarli con piante e fiori. C’è tempo fino a martedì 31 maggio per partecipare al concorso. “In questa fase di ripartenza - dichiara l’assessore al turismo, Paolo Pesciatini - abbiamo voluto coinvolgere cittadini e operatori commerciali del centro storico per dare ciascuno il proprio contributo che aggiunga bellezza a bellezza. Il contest intende valorizzare, tramite i fiori, il legame affettivo che gli abitanti hanno per la propria città e premiare gli interventi che più contribuiscono a diffondere l’immagine di una comunità ospitale. È un modo per mettere a disposizione un ulteriore elemento di accoglienza nei confronti dei nostri ospiti. L’iniziativa vuole promuovere la cultura della valorizzazione del verde , del bello e del nostro patrimonio ambientale, ma soprattutto chiama a raccolta tutta la città nel dare un nuovo segno di accoglienza rivolto ai turisti che ospitiamo.” “Per dar vita a questo concorso – spiega il consigliere comunale Gino Mannocci , ideatore del contest – siamo partiti dall’idea di abbinare la bellezza di Pisa alla bellezza dei fiori. Nel testo del bando di concorso abbiamo proprio voluto richiamare il pensiero dello scrittore premio Nobel Brodskij , che nel 1987 a Stoccoloma consegnò al mondo una suggestiva riflessione sulla connessione tra estetica ed etica: "l’estetica è la madre dell’etica: quanto più ricca è l’esperienza estetica di un individuo, quanto più sicuro è il suo gusto, tanto più netta sarà la sua ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?