Che Pisa sarà contro il Palermo?. Tutte le frecce all’arco di Aquilani

Il ritorno di Tramoni, il recupero di Calabresi, il ballottaggio Loria/Nicolas: ecco i papabili di Pasquetta

Che Pisa sarà contro il Palermo?. Tutte le frecce all’arco di Aquilani

Il tecnico del Pisa, Alberto Aquilani

Ultimo giorno di riposo per il Pisa, prima della ripresa dei lavori sui campi di San Piero a Grado in vista della sfida di lunedì prossimo (calcio d’inizio alle 15.30) contro il Palermo. La sfida contro i rosanero (che in campionato hanno subito tre sconfitte nelle ultime quattro partite, ma comunque con dodici punti in più in classifica dei nerazzurri) si presenta subito come un’ottima occasione – in un’Arena che si attende nuovamente colma – per rialzare lo sguardo dopo l’ultima sconfitta. Una partita alla quale il Pisa arriva probabilmente nel miglior momento stagionale per quanto riguarda lo stato atletico, con un’infermeria mai così vuota negli ultimi mesi. Sono molte le alternative dalle quali può attingere Aquilani, che va verso la trentunesima formazione titolare diversa in altrettante giornate. In porta è riaperto il ballottaggio tra Loria e Nicolas, con il portiere brasiliano partito dal primo minuto nell’amichevole con la Cuoiopelli, e che può aver beneficiato del periodo passato in panchina. La partita di Como ha dato la prova che questa squadra ha difficoltà a sostenere la difesa a quattro, lecito così pensare che il modulo per il giorno di Pasquetta torni a essere il 3-4-2-1. Il recupero di Calabresi dall’infortunio permetterà la ricomposizione del trio con Caracciolo e Canestrelli. Superata la linea difensiva, iniziano le maggiori incognite per il Pisa che vedremo. Sicuro di un posto è certamente Marin, che rientrerà dagli impegni con la Romania mercoledì. Al suo fianco, sarà ballottaggio tutto portoghese tra Veloso ed Esteves, nelle ultime giornate sempre schierato in mezzo al campo.

Più difficile prevedere la questione per quanto riguarda il toto-fasce: un posto è riservato a Barbieri, reduce dalla vittoria dell’Elite League con l’Italia u-20. Da capire se a destra o sinistra. Gli altri giocatori nel casting, oltre al già citato Esteves, sono Beruatto, Lisandru Tramoni e D’Alessandro. Il numero 77 è visto da Aquilani maggiormente da esterno a tutta fascia piuttosto che da sotto-punta, se ne la sosta gli ha permesso di mettere i novanta minuti nelle gambe, possibile un suo ritorno dal primo minuto. La vera novità consisterà nel quasi certo ritorno in campo di Matteo Tramoni dopo l’infortunio al ginocchio. Un gol segnato in amichevole per dare fiducia, ma sarà impossibile vederlo dall’inizio contro il Palermo, ma altrettanto improbabile che rimanga in panchina per novanta minuti. Sulla trequarti, andranno due maglie, che si contenderanno Touré, Valoti, Arena, Mlakar. In attacco, Nicholas Bonfanti è ormai pienamente recuperato e candidato per la titolarità, nonostante un Moreo molto positivo nelle ultime uscite. Da monitorare le condizioni di Torregrossa, che non ha preso parte all’amichevole.

Lorenzo Vero