Addio Andrea, giornalista gentile. Una sottoscrizione per la famiglia

La morte del giovane cronista di 50 Canale. Parte una raccolta per aiutare la moglie Sofia, incinta di pochi mesi. Tantissimi messaggi di cordoglio da sindaci, politici e dal Pisa Sporting Club

Pisa, 6 dicembre 2023 – Il lutto di un’intera comunità, che aveva imparato ad apprezzarlo, per il suo modo di raccontare, dal tg dell’emittente pisana 50Canale, i fatti di cronaca, dalla città alla provincia.

Con delicatezza e semplicità, doti sempre più rare, in un mondo, quello del giornalismo non solo televisivo, in cui troppo spesso toni urlati e ansia di apparire prendono il sopravvento persino sulle notizie stesse.

Pisa è sotto choc per la morte improvvisa, lunedì sera, del giornalista Andrea Pardini, 34 anni. Un malore fulminante lo ha colpito mentre stava lavorando in smart working, nella sua abitazione di San Casciano di Cascina.

A dar l’allarme è stata la giovane moglie Sofia, 29 anni, incinta di pochi mesi. Dal lavoro, aveva provato più volte a chiamarlo, ma Andrea non rispondeva e così si è precipitata a casa. E lì lo ha trovato, purtroppo ormai senza vita.

Per avere risposte su cosa abbia scatenato il malore mortale, soprattutto per escludere eventuali patologie o problemi congeniti mai emersi prima, i familiari stanno valutando se chiedere l’esame autoptico.

In quel caso, slitterebbe di qualche giorno la data dei funerali. Intanto i colleghi e gli amici di 50Canale hanno aperto una sottoscrizione, sul conto corrente numero IT22A0842513700000031551088, intestazione ‘Casablanca Sofia Pardini Andrea’, causale: ‘in ricordo di Andrea’.

Un modo per onorare la memoria del 34enne e per aiutare la giovane vedova e quel bambino che un tragico destino ha reso orfano di babbo ancor prima di venire al mondo. Tanti i messaggi che arrivano in queste ore alla famiglia, agli amici e ai colleghi di lavoro.

"Un giovane giornalista molto conosciuto a Pisa – scrive il sindaco Conti – venuto a mancare troppo presto all’affetto dei suoi cari. Eravamo abituati a vederlo anche a Palazzo Gambacorti, con la sua telecamera, sempre molto gentile e disponibile verso tutti, per raccogliere interviste e raccontare la vita politica e amministrativa della città. Stamattina in Consiglio Comunale abbiamo tributato ad Andrea un minuto di silenzio. Il mio cordoglio e quello dell’Amministrazione comunale giunga a sua moglie, alla sua famiglia, ai suoi colleghi di 50 canale e a tutte le persone che lo hanno conosciuto".

Addolorati i sindaci di Calci, Massimiliano Ghimenti, di Vicopisano Matteo Ferrucci, di San Giuliano Terme Sergio Di Maio, di Vecchiano Massimiliano Angori.

"Andrea era cresciuto a Calci – scrive Ghimenti – dove aveva vissuto con la famiglia prima di trasferirsi, con la moglie a Cascina. Un ragazzo serio, che conosco da sempre, e che amava il proprio mestiere".

"Bravo, serio, gentile, appassionato. Faceva il suo lavoro proprio com’era lui, i n modo sincero, autentico, rispettoso, con impegno e con etica". "Un professionista scrupoloso, che lavorava in modo elegante e sincero", il messaggio del sindaco di Pontedera Matteo Franconi.

«L’improvviso decesso di Andrea Pardini mi lascia profondamente sgomenta e addolorata. Conoscevo Andrea, un ragazzo dolcissimo e un giornalista davvero corretto e professionale. La sua morte prematura è una grave perdita per tutta la nostra comunità. Mando un grande abbraccio alla moglie, in attesa del primo figlio, alla famiglia e a tutta la redazione di 50 Canale", così l’europarlamentare Susanna Ceccardi. Condoglianze alla famiglia e ai colleghi di 50Canale anche dalla capogruppo della Lega in consiglio comunale Elena Meini, dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci, dal deputato leghista Edoardo Ziello.

"Persona di grande sensibilità e un professionista che aveva passione per il giornalismo e la comunicazione", è il ricordo del presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo – Ero stato intervistato da lui poco prima della mia partenza per San Francisco, la notizia della sua morte ci ha colpito profondamente ed esprimo alla giovane moglie, a tutta la famiglia e ai colleghi di 50 Canale il cordoglio mio e di tutto il Consiglio regionale".

E per Andrea, grande tifoso del Pisa, messaggio di cordoglio anche dall’area comunicazione del Pisa Sporting Club, con il presidente Giuseppe Corrado e la società tutta. "In questo doloroso momento il nostro pensiero è rivolto alla famiglia e agli amici di Andrea. A loro e alla redazione di 50 Canale rivolgiamo le nostre più sentite condoglianze".