Tokyo, 27 agosto 2021 - Sara Morganti ha conquistato il bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo nel dressage individuale (grado 1). La medaglia nell'equitazione vinta dalla 45enne di Castelnuovo Garfagnana è la dodicesima conquistata dagli azzurri. Un grande risultato quello di Sara Morganti, che fa esultare la Toscana. L'atleta ha ricevuto i complimenti del presidente della Regione Eugenio Giani. Molto conosciuta e apprezzata, Sara Morganti ha vinto molti trofei internazionali ma la medaglia olimpica è il grande coronamento della carriera. 

Paralimpiadi, nell'atletica occhi puntati sulla Toscana Ambra Sabatini

Paralimpiadi, il programma giorno per giorno

Le parole di Luca Pancalli

"Che emozione Sara Morganti... che emozione! - scrive il presidente del comitato Paralimpico italiano Luca Pancalli - Prima medaglia della storia degli Sport equestri alle Paralimpiadi per l'Italia, vinta da un'atleta dal cuore immenso. Profondamente grato! Standing ovation!".

La vittoria in sella a Royal Delight

Per l'Italia si tratta del primo podio negli sport equestri a una Paralimpiade. L'amazzone toscana, in sella a Royal Delight, sua partner storica tra l'altro anche alle Olimpiadi di Rio 2016, ha totalizzato 76.96. L'oro è andato alla statunitense Roxanne Trunnell (81.46), l'argento al lettone Rihards Snikus (80.17). L'altra azzurra in gara, la giovanissima Carola Semperboni su Paul, è giunta dodicesima (67.67). "Bisogna lasciarle credere che è lei a decidere le cose - dice Sara di Royal Delight - Ha un bel caratterino. Però quando entra in gara si concentra e tira fuori le sue qualità".

"Speravo nella medaglia ma non ci credo ancora"

A fare il tifo per le azzurre all`Equestrian Park anche il Sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali, e il Presidente del CIP, Luca Pancalli. "Ci speravo ma non ci credo ancora". Ha commentato così Sara Morganti la sua prima medaglia di bronzo paralimpica. "Era un sogno che avevo da sempre e sapevo che Trunnell e Snikus in questo momento stavano facendo registrare punteggi molto alti. Ho capito che ce l`avrei potuta fare quando mi sono resa conto di aver lasciato dietro di me il Campione d`Europa in carica, il norvegese Jens Lasse Dokkan, quarto nella classifica finale. È troppo bello per essere vero… ancora non ci credo, insiste Sara. Voglio dedicare questa medaglia a mio marito, alla mia famiglia, ai miei tecnici e a tutti i professionisti che mi aiutano a tenere in forma me e i miei cavalli. Adesso - ha concluso Morganti - pensiamo alla gara a squadre".

Chi è Sara Morganti

Sposata dal 1998 con Stefano Meoli, Sara Morganti è di Castelnuovo Garfagnana in provincia di Lucca. E' affetta da sclerosi multipla. Nel paradressage ha ottenuto successi internazionali di primissimo livello. E' campionessa del mondo nel paradressage freestyle e tecnico. Ha conquistato, tra l'altro, 24 titoli italiani. Si è laureata con 110 e lode in lingua all'università di Pisa.