Torna con La Nazione “La Valle Fatata“

Il nostro quotidiano presenta un nuovo numero dedicato a Barga, il più grande Comune della Valle del Serchio. Un centro storico medievale, un Centro Commerciale Naturale, un'area montana di grande interesse: una meta turistica in crescita che attrae visitatori da tutto il mondo.

Torna con La Nazione “La Valle Fatata“

Torna con La Nazione “La Valle Fatata“

Si apre domani un nuovo numero allegato al nostro quotidiano dello "Speciale La Valle Fatata" che ha raccontato e continua a raccontare la storia, gli eventi, le peculiarità, e le tante eccellenze dei bellissimi e storici borghi che costellano il territorio della Valle del Serchio e impreziosiscono non poco il panorama della Toscana. Il primo appuntamento autunnale in uscita domani si concentra sullo straordinario e popoloso comune di Barga, il più grande della Media Valle con i suoi quasi 10mila abitanti. Dopo avere acceso i nostri fari in piena estate per concentrare la calda luce agostana su alcuni Comuni tra i più piccoli della Valle, dalle grandi ricchezze naturali, materiali e immateriali, il nostro viaggio si sposta su un prezioso scrigno di storia, cultura, arte e bellezza, quale è indiscutibilmente Barga.

Con un capoluogo dal centro storico medievale perfettamente conservato e dalla grande suggestione storica e culturale, che fa parte a buon titolo del circuito de "I Borghi più belli d’Italia", uno dei più grandi e dalle variegate offerte Centri Commerciali Naturali con le sue vetrine accese nella frazione di Fornaci di Barga, un’area montana di grande interesse per escursioni all’insegna del contatto con la natura in pieno relax, tra le tante altre connotazioni territoriali, rappresenta un riferimento di notevole interesse culturale per tutta la Provincia e una meta turistica in continua crescita, che attrae visitatori di ogni età provenienti da tutto il mondo.