Rinasce l’area ex Fornace. Progetto di partecipazione per tutti i porcaresi

Sarà importante il parere dei cittadini per sapere cosa fare della zona acquistata lo scorso anno dal Comune, dopo la scelta di riqualificare il lago .

Rinasce l’area ex Fornace. Progetto di partecipazione per tutti i porcaresi

Rinasce l’area ex Fornace. Progetto di partecipazione per tutti i porcaresi

Si sale di uno step e i porcaresi potranno decidere cosa fare all’ex Fornace, acquisita all’asta dal Comune esattamente due anni fa. L’area sarà riqualificata, ma cosa diventerà? Entrerà nel vivo venerdì 12 luglio, con una passeggiata guidata nell’area dell’ex fornace Pellegrini, il nuovo percorso partecipativo PorcariLab sostenuto dalla Regione Toscana. Le cittadine e i cittadini, insieme agli amministratori comunali, si dedicheranno allo studio, alla definizione e alla successiva selezione di azioni mirate e interventi per la rigenerazione urbana, con particolare riferimento alla destinazione, dell’area industriale dismessa dell’ex fabbrica di laterizi situata a Rughi. La scorsa settimana la giunta ha approvato il progetto in linea tecnica del primo lotto, dedicato al recupero del lago, con la realizzazione di una passeggiata ad anello, di un’arena per gli eventi all’aperto, di arredi, illuminazione e nuovo verde. Il percorso di partecipazione, intitolato Ex fornace Pellegrini. La visione è il tuo mattone - Laboratorio globale di rigenerazione e futuro, si concentrerà sul secondo lotto, intorno all’edificio dell’area industriale dismessa.

"L’acquisizione dell’ex fornace da parte del Municipio di Porcari – spiega la vice sindaca e assessora al bilancio Roberta Menchetti - ha portato alla luce non solo la necessità di dare una destinazione d’uso a questo spazio, ma anche l’esigenza prioritaria di ripensare gli spazi culturali del paese. Abbiamo un contenitore: quale sarà il contenuto?".

Il percorso partecipativo al via, che ha ottenuto un finanziamento regionale, si colloca in questo contesto e si pone due obiettivi articolati in due azioni ben definite e complementari: definire gli indirizzi progettuali; rendere Porcari un laboratorio creativo a 360 gradi sui nuovi spazi culturali pubblici. Eleonora Lamandini, assessora alla cultura del paese della Torretta, esprime la sua soddisfazione: "Sarà centrale ascoltare, coinvolgere e spiegare ai cittadini cos’è un intervento di rigenerazione urbana definendo obiettivi condivisi e selezionando azioni e priorità per decidere la destinazione d’uso ".

La popolazione sarà invitata a partecipare e a esprimere idee e proposte. A breve sarà possibile rispondere al questionario online, aperto a tutti.

Massimo Stefanini