“Lo zoccolo duro ormai sono soprattutto i turisti. Il messaggio funzionerà“

A Lucca, la presidente di Sistema Ambiente, Sandra Bianchi, sottolinea che i turisti sono la principale sfida per la raccolta differenziata. Un fumetto multilingue distribuito nei centri turistici è il nuovo strumento per educare.

“Lo zoccolo duro ormai sono soprattutto i turisti. Il messaggio funzionerà“

“Lo zoccolo duro ormai sono soprattutto i turisti. Il messaggio funzionerà“

“Purtroppo è così, lo zoccolo duro riguardo la raccolta differenziata oggi sono soprattutto i turisti – spiega la presidente di Sistema Ambiente, Sandra Bianchi –. Lo vediamo dai conferimenti impropri intorno ai Garby in centro e dagli abbandoni anche nelle zone di periferia. Magari non sanno come fare, non vengono adeguatamente istruiti, e questa formula leggera del fumetto tradotto in più lingue e distribuito nei centri di accoglienza turistica ci è sembrata proprio lo strumento ottimale per veicolare in modo efficace il messaggio“. Anche perchè come ha sottolineato la dirigente Susini, i costi per raccogliere rifiuti abbandonati sono stellari. Bigo ha fatto la sua parte. “Ho voluto rendere protagonista il piccione perchè il piccione che fa quello che vuole, che monta sui tavoli dei bar, è effettivamente protagonista della nostra città – così il fumettista lucchese David Bigotti – e se impara lui la raccolta differenziata il messaggio diventa davvero efficace“. “Mi sono divertito particolarmente – ha aggiunto Bigo – nel veder tradotta in tedesco i nostri particolari slang lucchesi“. “Archetipo“ è riuscita nella difficile impresa di tradurre la nostra irresistibile lucchesità.