L’anno dei tre arcivescovi. Mostra documentaria e ciclo di conferenze su quello storico 1973

La Diocesi celebra i 50 anni della successione di questi tre presuli a Lucca. Mons. Antonio Torrini, mons. Enrico Bartoletti e mons. Giuliano Agresti.

L’anno dei tre arcivescovi. Mostra documentaria e ciclo di conferenze su quello storico 1973

L’anno dei tre arcivescovi. Mostra documentaria e ciclo di conferenze su quello storico 1973

Il 1973 fu un anno straordinario per l’Arcidiocesi di Lucca che ebbe addirittura tre arcivescovi. Il 20 gennaio morì, a 95 anni, monsignor Antonio Torrini che aveva retto la diocesi per 38 anni dal 1928. Gli successe monsignor Enrico Bartoletti, già ausiliare dal 1958, amministratore apostolico dal 1966 e coadiutore con diritto di successione dal 2 gennaio 1971. A seguito della nomina a segretario della Conferenza Episcopale Italiana del 4 settembre 1972, monsignor Bartoletti rimase arcivescovo di Lucca fino alla nomina del successore, monsignor Giuliano Agresti, che fece il suo ingresso in diocesi il 20 maggio 1973.

Sono passati 50 anni da allora e l’Arcidiocesi ha organizzato quattro momenti: una mostra e tre conferenze, per valorizzarne la rilevante eredità sotto il titolo: "Lucca 1973, l’anno dei tre arcivescovi". Un programma illustrato in una conferenza stampa da monsignor Paolo Giulietti, Arcivescovo di Lucca, da don Marcello Brunini, direttore dell’Archivio storico diocesano e da don Rodolfo Rossi, direttore della Biblioteca diocesana. Il programma ha il patrocinio della Conferenza Episcopale Italiana (Cei).

La mostra documentaria sarà inaugurata domani, venerdì 13 ottobre, presentando documenti dai fondi personali archivistici e librari dei tre arcivescovi e che sarà allestita nei locali dell’Archivio storico diocesano nel Palazzo arcivescovile di Lucca. Rimarrà aperta fino al 20 dicembre 2023 nei seguenti giorni e orari: lunedì e martedì, 9.30-12.30 e 14,00-17,00. Il mercoledì mattina sarà riservato alle visite per le scuole secondarie (prenotazioni al numero 0583 430954 oppure [email protected]).

Le tre conferenze si terranno nel salone del Palazzo arcivescovile alle ore 17. La prima conferenza domani, 13 ottobre, dedicata a monsignor Antonio Torrini avrà per relatori il professor Emmanuel Pesi su "L’opera di monsignor Antonio Torrini negli anni della Seconda guerra mondiale" e il professor Raffaele Savigni su "Il lascito pastorale di monsignor Antonio Torrini". Al termine dell’incontro ci sarà l’inaugurazione della mostra.

La seconda venerdì 10 novembre e sarà dedicata a monsignor Enrico Bartoletti. Interverranno: il cardinale Gualtiero Bassetti, già presidente della Cei dal 2017 al 2022, su "monsignor Enrico Bartoletti da Firenze a Roma come segretario della Conferenza Episcopale Italiana" e poi monsignor Giuseppe Baturi, attuale Segretario generale della Cei, su "Ricordo di monsignor Enrico Bartoletti".

Infine la terza conferenza si terrà venerdì 15 dicembre e sarà dedicata alla figura di monsignor Giuliano Agresti. Interverranno monsignor Piero Ciardella su "monsignor Giuliano Agresti e la sua proposta pastorale" e monsignor Giovanni Scarabelli su "Giuliano Agresti e la promozione della cultura in diocesi". Alle tre conferenze porterà il suo saluto introduttivo l’arcivescovo Paolo Giulietti. Le prime due conferenze saranno moderate da don Marcello Brunini, direttore dell’Archivio Storico Diocesano, e l’ultima da don Rodolfo Rossi direttore della Biblioteca Diocesana.

Paolo Mandoli