Ic Bagni di Lucca, la nuova preside. Giuliana Pirone si presenta: "Molto felice di essere qui"

La dirigente scolastica dell’istituto comprensivo si presenta a ragazzi e famiglie "Vogliamo istituire nuovi corsi pomeridiano, sia artistici che linguistici".

Ic Barga, la nuova preside. Giuliana Pirone si presenta: "Molto felice di essere qui"

Ic Barga, la nuova preside. Giuliana Pirone si presenta: "Molto felice di essere qui"

Giuliana Pirone, 50 anni, napoletana Doc, come lei stessa ama definirsi, trapiantata in Toscana da 10 anni, con esperienza pregressa come Dirigente Scolastico in Lombardia, nella provincia di Monza, è la nuova Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Bagni di Lucca. Oltre a questo incarico ha in reggenza il CPIA 1 di Prato, Centro per l’istruzione degli Adulti, compresa la sezione carceraria.

A Bagni di Lucca come si trova?

"Sono molto felice di essere a Bagni di Lucca, è un luogo che mi ha stregata, d’incanto. Le persone sono accoglienti e si vede che i bambini sono seguiti e curati dalle famiglie. Anche gli Enti locali e le associazioni del territorio sono stati da subito collaborativi. Ritengo che si possano creare le condizioni per ampliare l’offerta formativa, aprendo la scuola al territorio". Un progetto ambizioso, come intende attuarlo?

"Abbiamo intenzione (e abbiamo già iniziato) di istituire nuovi corsi pomeridiani, soprattutto con laboratori linguistici e artistici, anche per adulti, per tutti gli ordini di scuola. La mia intenzione è anche quella di organizzare delle serate per i genitori, di accompagnamento alla genitorialità, di prevenzione dei rischi dei social network e di recupero delle emozioni nei nostri figli. In questo contesto ho ripristinato le certificazioni linguistiche, sia di inglese, che di francese (per la Secondaria). Essendo poliglotta e amando così tanto le lingue straniere, parlo otto lingue e sono un’interprete giurata e consulente del Consolato US di Napoli, ho lavorato per la Vicepresidenza del Consiglio dei Ministri come interprete, la mia priorità è anche l’apertura e l’internazionalizzazione dell’Istituto verso l’estero, possibilmente realizzando scambi e soggiorni linguistici".

Quali altri obiettivi si pone?

"Bagni di Lucca - aggiunge - è famosa anche per il turismo, spero che presto anche gli stranieri residenti in questo comune possano conoscere la realtà della scuola e tutte le attività che progettiamo e realizziamo. Uno sguardo particolare, poi, lo dedichiamo a quello che da sempre considero essere la base della Scuola: l’inclusione con progetti mirati. Altro obiettivo: far crescere le competenze digitali della scuola. Con l’intento di restare qui, perché il territorio mi piace tanto, speriamo di farcela, passo dopo passo." Intanto, continuano le serate d’incontro tra corpo docente e genitori: il 24 ottobre, ore 18,30, a Fornoli e il 26 ottobre a Scesta. Per novembre, invece, è prevista la serata dedicata al plesso del Capoluogo.

Marco Nicoli