“Degrado e abbandono sul Parco Fluviale. Cancelli vandalizzati e mai ripristinati“

La segnalazione arriva da Daniele Bianucci, consigliere del centrosinistra

“Degrado e abbandono sul Parco Fluviale. Cancelli vandalizzati e mai ripristinati“
“Degrado e abbandono sul Parco Fluviale. Cancelli vandalizzati e mai ripristinati“

“Senza manutenzione, il parco fluviale del Serchio sta rapidamente tornando, dopo l’attenzione degli ultimi anni, ad uno stato di degrado e abbandono che ferisce e preoccupa – così il consigliere del centrosinistra Daniele Bianucci – . Nel giro di sedici mesi, molti dei cancelli che erano stati recuperati nel recente passato, sono stati spaccati e mai ripristinati: e la battaglia per eliminare le auto e i mezzi a motore dal lungofiume, che per anni ha caratterizzato una stagione di ritrovata attenzione per il parco, risulta di fatto abbandonata. L’esempio della macchina incendiata, che da settimane accoglie le centinaia di persone che ogni giorno questo polmone verde alle porte della Città, è l’esempio più triste delle tante promesse recenti dell’Amministrazione comunale, e ad oggi purtroppo non mantenute. E’ stata positiva la scelta dei nuovi cartelli posizionati, anche se avevamo capito che ne sarebbero stati istallati molti di più e siamo felici che la nuova amministrazione stia proseguendo (sebbene lo avesse criticato molto, in campagna elettorale) il progetto, avviato due anni fa e che si è trovato già finanziato, di un nuovo spazio per eventi nell’area verde lungo via della Scogliera“.