“Con i miei occhi“. Il presepe di Zavattari

Realizzato all’interno del convento di San Francesco

“Con i miei occhi“. Il presepe di Zavattari

Un momento della cerimonia di inaugurazione del presepe di Zavattari, all’interno del convento di San Francesco di Borgo a Mozzano

"Con i miei occhi" è il titolo che l’art designer Francesco Zavattari ha dato al nuovo presepio realizzato per la Misericordia di Borgo a Mozzano all’interno del chiostro del convento di San Francesco. L’inaugurazione è avvenuta domenica scorsa. L’opera è stata realizzata in occasione degli 800 anni dalla realizzazione del presepe di Greccio da parte di San Francesco, ma anche per i 40 anni dall’apertura del centro accoglienza anziani . Il Governatore Gabriele Brunini ha accolto gli intervenuti spiegando l’idea che ha portato al presepio; di seguito i saluti del sindaco Patrizio Andreuccetti, che ha sottolineato il messaggio di pace del presepio e la direttrice della Rsa Lorena Mariani. E’ stata quindi la volta dell’autore Francesco Zavattari. "Ho visto il chiostro d come una sorta di giardino d’inverno, un’oasi in cui custodire “il fiore più bello dei nostri fiori“. Così i miei tipici intrecci sono andati a creare una copertura arricchita da potature di alloro e bambù provenienti dai giardini stessi del convento".

Marco Nicoli