Un viaggio nella Russia dell’800. Masleev, Battistoni e l’Ort al Civico

Il giovane direttore d'orchestra Andrea Battistoni e il pianista Dmitry Masleev saranno protagonisti del terzo concerto della rassegna 'Concerti a Teatro' a La Spezia, offrendo un viaggio nella Russia musicale dell'800. La stagione continuerà con altri grandi nomi fino ad aprile.

Un viaggio nella Russia dell’800. Masleev, Battistoni e l’Ort al Civico

Un viaggio nella Russia dell’800. Masleev, Battistoni e l’Ort al Civico

Andrea Battistoni, giovane direttore d’orchestra di fama internazionale, con l’Ort - Orchestra della Toscana, e il pianista Dmitry Masleev protagonisti, lunedì 26 febbraio al Teatro Civico, del terzo appuntamento dell’anno con i ‘Concerti a Teatro’, rassegna di musica classica, giunta all’XI edizione, promossa e organizzata da Fondazione Carispezia con la direzione artistica di Miren Etxaniz.

Battistoni, classe ‘87 dalla straordinaria carriera internazionale, debutta al Teatro alla Scala a soli 24 anni, prima con le ‘Nozze di Figaro’ e a seguire in ambito sinfonico con la Filarmonica della Scala, ed è attualmente direttore principale della Tokyo Philharmonic Orchestra. Convinto che l’arte appartenga a tutti, e debba rivolgersi alle platee più ampie e trasversali, ha spesso portato la musica in luoghi inconsueti: ha diretto l’Orchestra Filarmonica della Scala al Forum Assago di Milano di fronte a ottomila spettatori; è stato protagonista, con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, del concerto per i 150 anni dell’Unità d’Italia in piazza Castello a Torino, per un pubblico di oltre venticinquemila persone; ha diretto, per la prima volta in epoca moderna, un allestimento operistico nel Teatro Farnese di Parma; ha inaugurato la nuova Opera House di Muscat, in Oman; ogni estate conduce un’orchestra sinfonica sulle montagne del veronese, per avvicinare un pubblico di giovani alla grande musica. Al Teatro Civico, alle 21, proporrà, insieme all’Ort, considerata tra le migliori orchestre d’Italia, un viaggio nella Russia musicale dell’800 immergendosi, insieme al pianista Dmitry Masleev – vincitore nel 2015 del prestigioso Concorso Cajkovskij di Mosca – nel popolarissimo Concerto per pianoforte e orchestra di Cajkovskij, appartenente al filone del virtuosismo strumentale, molto in voga all’epoca.

Nella seconda parte del concerto, altrettanto suggestiva anche se di rottura rispetto alla precedente, il maestro Battistoni dirigerà l’orchestra nei brani sinfonici di Rimskij-Korsakov e Borodin, sulle melodie e i ritmi popolari dal gusto fiabesco orientale.

La stagione della rassegna dei ‘Concerti a Teatro’, ancora con grandi nomi di successo della scena classica italiana e mondiale, proseguirà fino ad aprile al Teatro Civico della Spezia e al Teatro degli Impavidi di Sarzana; i biglietti per i singoli concerti sono in vendita in entrambi i teatri e online su sulla piattaforma Vivaticket.

Marco Magi