Regione Liguria, Toti: “Stadio Picco, terzo lotto di lavori completato a breve”

Il presidente ricorda l'investimento sull’impianto spezzino e promette di accompagnare le due società genovesi nel percorso

L'incontro a Genova con Malagò

L'incontro a Genova con Malagò

Genova, 5 aprile 2024 - “Per quanto riguarda le infrastrutture sportive lo stadio Picco della Spezia è in corso di ristrutturazione: c’è stato un investimento importante da parte di Regione Liguria, della società e del Comune, e di qua a qualche settimana vedremo completato il terzo lotto, che supera i 7 milioni di euro investimento. Complessivamente sullo stadio sono stati investiti oltre 12 milioni di euro. Per quanto riguarda lo stadio di Marassi, le due società che lo utilizzano, Genoa e Sampdoria, stanno dialogando e credo siano già in una fase avanzata di definizione della gestione dello stesso. Vi è un interesse che è già stato comunicato a Comune e Regione per acquisire quell’infrastruttura, ristrutturarla e renderla uno stadio moderno, ai livelli dei migliori del mondo. Ne siamo molto lieti e ovviamente li accompagneremo in ogni fase del percorso”.Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti intervenuto alla lectio magistralis del presidente del Coni Giovanni Malagò all’Università di Genova.

“È fuor di dubbio che lo sport, come ad esempio la cultura e l’enogastronomia, è motore di un grande sviluppo economico, come la realizzazione delle infrastrutture e le grandi manifestazioni sportive – prosegue Toti – . Poi abbiamo Genova capitale dello sport per il 2024 e la Liguria che sarà Regione europea dello sport nel 2025, appuntamenti che muovono concretamente un intero mondo, a partire da quello delle tante associazioni dilettantistiche dietro alle quali non solo c’è un pezzo di economia del Paese, ma anche la selezione di quei grandi campioni che ci fanno inorgoglire con le loro vittorie. Voglio ringraziare Giovanni Malagò per essere qui oggi: non solo è un amico di Genova e della Liguria da molto tempo, ma presiede un Coni che ha visto lo sport italiano vincere come mai nella storia recente, o forse come mai nella storia generale del Paese”.

“Un importante momento di approfondimento e dibattito, valorizzato dalla presenza del presidente del Coni Giovanni Malagò, sul tema dello sport che sempre di più assume un ruolo strategico all'interno della nostra società e che il nostro ateneo genovese ha saputo cogliere attraverso l'innovativo corso di laurea triennale ‘Politiche, Governance e Informazione dello Sport” fa – afferma l'assessore allo Sport e all'Università Simona Ferro – . Regione Liguria è fortemente impegnata nel sostenere il settore dello sport. Con la designazione della Liguria a ‘Regione europea dello Sport 2025’ stiamo lavorando affinché il nostro territorio sia a misura di sportivo, dove chi ama lo sport, chi lo ha trasformato in professione o in grande passione possa trovare un luogo speciale dove essere accolto”.