Per le imprese liguri 52 milioni di euro: le opportunità illustrate dall'assessore Piana

L'incontro alla Camera di Commercio Riviere di Liguria alla Spezia. Finanziamenti garantiti da Regione Liguria

L'incontro in Camera di Commercio

L'incontro in Camera di Commercio

La Spezia, 23 febbraio 2024 - L'assessore allo Sviluppo economico di Regione Liguria Alessio Piana, con la collaborazione del Sistema Camerale e delle associazioni di categoria, ha presentato alla Camera di Commercio Riviere di Liguria, le opportunità regionali per le micro, piccole e medie imprese liguri. Una dotazione economica che raggiunge complessivamente i 52 milioni di euro, a valere sulle risorse Fesr 2021-2027, e che mira a sostenere la competitività delle attività liguri.

A partire dai 39 milioni di 'Garanzia Artigianato Liguria' e 'Cassa Commercio Liguria', strumenti dedicati all'accesso al credito agevolato delle imprese dell'artigianato e del commercio, che, dal prossimo 1° marzo 2024, consentiranno a tutti gli interessati del settore di richiedere finanziamenti a tassi agevolati e garantiti da Regione Liguria. Con l'ulteriore possibilità per alcune tipologie di imprese (quelle di qualità, giovani, femminili, storiche, neo costituite e dell'entroterra) di richiedere un contributo a fondo perduto (fino a 30 mila euro a domanda) a copertura del 50% degli investimenti effettuati. Già attive, invece, le misure presentate in favore degli investimenti in efficientamento energetico (10 milioni, scadenza: 29 febbraio), economia circolare (1 milione, scadenza: 17 marzo), competenze aziendali (1 milione, scadenza: 15 marzo) e innovazione e digitalizzazione delle imprese logistiche (1 milione, scadenza: 29 febbraio).

“Opportunità importanti che vanno nella direzione del supporto e della crescita economica delle imprese – sottolinea Piana – . Da una parte con strumenti di accesso al credito agevolato come ‘Garanzia Artigianato’ e ‘Cassa Commercio’, che nelle precedenti edizioni hanno coinvolto nello spezzino 254 imprese per un importo complessivo erogato di circa 4,3 milioni di euro, e dall’altra con bandi, dedicati all’efficientamento energetico, alla digitalizzazione della logistica, all’economia circolare e alle competenze aziendali, a sostegno della competitività delle attività nell'ottica di uno sviluppo ambientalmente, economicamente e socialmente sostenibile”.

“Strumenti che, grazie alla velocità di attuazione dei bandi messa in campo da Regione e al fruttuoso dialogo con il Sistema camerale e le associazioni di categoria, potranno da subito esser rispondenti alle necessità delle imprese liguri”.

Il segretario generale della Camera di Commercio, Marco Casarino, ha sottolineato “l’importanza della sinergia tra Regione, ente camerale e associazioni di categoria per la messa a punto di strumenti di credito agevolato e incentivi sempre più mirati alle esigenze delle imprese. Le misure presentate oggi vanno in questa direzione forti di una dotazione finanziaria molto significativa che supporta investimenti strategici per la crescita delle imprese spezzine e del territorio”.