Ospedale allarme spazi: "Spostare neurologia toglie venti posti letto"

Il Pd punta il dito sulla scelta dell’Asl legata agli interventi al Padiglione Paita "Indebolito un reparto dove vengono ricoverati pazienti dal pronto soccorso".

Ospedale allarme spazi: "Spostare neurologia toglie venti posti letto"

Ospedale allarme spazi: "Spostare neurologia toglie venti posti letto"

"Altri 20 posti letto in meno per acuti, con problema di trasferimenti su Sarzana: altro spazio sottratto alla sanità pubblica". Fra le righe di una nota dell’Asl dell’agosto scorso, riguardante interventi sul territorio, è prevista anche "l’intenzione di trasferire il reparto di neurologia nel padiglione 6 del Sant’Andrea, negli spazi oggi occupati dai 18 posti letto di Medicina 1". E il trasferimento sarebbe in programma il mese prossimo, come sottolineano i consiglieri comunali del Pd nel testo di un’interpellanza presentata al sindaco. "Lo spostamento – dicono Andrea Montefiori, Martina Giannetti, Dino Falugiani, Viviana Cattani, Piera Sommovigo, Marco Raffaelli e Andrea Frau – viene giustificato dai lavori necessari a rendere agibile il Padiglione Paita, che negli ultimi due anni ha subito cedimenti di parte della struttura". I consiglieri si dicono "preoccupati dalla perdita di circa 20 letti nell’ospedale, nella struttura complessa che spesso ricovera i pazienti provenienti dal Pronto Soccorso. Sentiamo dire che i posti letto tolti al Sant’Andrea verranno portati al San Bartolomeo di Sarzana, destinandoli alle cure intermedie. La nuova situazione comporterà un ulteriore congestionamento del Pronto Soccorso spezzino, che avrà 20 posti letto in meno a cui destinare i pazienti trattati e aumenteranno i viaggi delle ambulanze tra i presidi di Spezia e Sarzana".