Il duo Ferrari e Magliani insieme allo spazio Pin

Il libro "Sporca faccenda, mezzala Morettini" di Ferrari e Magliani racconta la storia di Menconi, mediatore nel calcio argentino degli anni Sessanta, diventato detective per trovare un giocatore scomparso. Un noir sportivo che esplora il lato oscuro del calcio e della società argentina dell'epoca.

Il duo Ferrari e Magliani insieme allo spazio Pin

Il duo Ferrari e Magliani insieme allo spazio Pin

S’intitola ‘Sporca faccenda, mezzala Morettini’, l’ultimo libro di Marco Ferrari (nella foto) e Marino Magliani, che verrà presentato domani, alle 19, al Pin, con l’intervento del giornalista Armando Napoletano in un’iniziativa della Libreria Ricci. Il volume è ambientato nell’Argentina degli anni Sessanta: Diego Alvaro Menconi è un ‘venditore di piedi’, un mediatore di origine italiana che mette in contatto squadre e giocatori da una parte all’altra dell’Atlantico. Ma quando la vicina di casa Alicia lo contatta per chiedergli aiuto nella disperata ricerca del marito – la mezzala ormai sul viale del tramonto Luis Pacifico Morettini – per Menconi non rimarrà altro da fare che reinventarsi detective. È l’inizio di un’avventura rocambolesca in una terra tormentata dalle dittature e dalla povertà, tra allenatori fanatici, squadre improbabili, criminali e militari indistinguibili tra loro Ferrari e Magliani, entrambi scrittori liguri legati all’Argentina, regalano un romanzo stralunato sul football, sulla vita, sull’amore e la politica, ma allo stesso tempo un noir a tema sportivo e un’ode a un calcio che non c’è più, ma continua a esistere come un sogno.

m. magi