Bioblitz degli studenti alla Venere Azzurra

Monitoraggio dei rifiuti e pulizia delle spiagge nel progetto dell’isa 2 nell’ambito di Percorsi nel Blu.

Bioblitz degli studenti alla Venere Azzurra

Bioblitz degli studenti alla Venere Azzurra

Il ’Bioblitz’ di Citizen Science approda alla Venere Azzurra. Dopo Porto Venere, l’iniziativa organizzata e promossa dal progetto ’Percorsi nel Blu-EU Blue School’ dell’Istituto comprensivo 2 ’Rita Levi-Montalcini’ della

Spezia e Porto Venere è arrivato dall’altra parte del golfo. Al ’Bioblitz’, che prevede una registrazione qualitativa e quantitativa dei reperti marini e dei rifiuti spiaggiati, ha partecipato un gruppo di 36 ’cittadini-scienziati’ formato da studenti, famiglie

e docenti della secondaria ’2 Giugno’, volontari delle associazioni e da studenti del Liceo scientifico delle scienze applicate ’Capellini-Sauro’ e Liceo linguistico Mazzini, coinvolti per lo svolgimento del percorso formativo ex alternanza scuola-lavoro. I partecipanti, adeguatamente formati e muniti di quadrati di campionamento, linee guida per il riconoscimento e protocolli operativi, sono stati coinvolti nelle operazioni di classificazione e registrazione, e nelle fasi di pulizia della spiaggia. Ad accompagnare i partecipanti nella raccolta e validazione dei dati, lo staff di biologi e operatori di Percorsi nel Blu si è visto impegnato in un lavoro di squadra insieme ai volontari di Blue Life, Amici dell’Isola del Tino, Life on the Sea: le associazioni partners del progetto da anni impegnate sul territorio nella promozione di attività di rilevanza sociale, culturale ed ambientale. A supporto delle operazioni di pulizia della spiaggia ha partecipato anche Acam Ambiente che ha permesso lo smaltimento corretto dei rifiuti speciali di plastica. L’iniziativa è inserita all’interno di un programma operativo più ampio e a lungo termine, che comprende sia attività di alfabetizzazione all’oceano che di ricerca partecipata all’interno del Santuario dei Cetacei Pelagos.