Firenze, al via la nuova stagione del Teatro Reims con ‘Rumori fuori scena’

Fino al 15 ottobre, e poi altre repliche

Rumori fuori scena

Rumori fuori scena

Firenze, 13 ottobre 2023 - La nuova stagione del Teatro Reims, guidato da Antonio Susini, forte del successo dello scorso anno, ripropone per il 2023-24, un cartellone che alterna la prosa brillante a spettacoli musicali. “Lo scorso anno possiamo dire che è stato il nostro “anno zero”; abbiamo osato, proponendo per la prima volta al nostro pubblico un cartellone articolato, composto da commedie brillanti d’autore, commedie dalle sfumature “gialle” e “thriller” e la Musica. Sotto la direzione artistica di Alessandro Gerini abbiamo dato spazio alla “voce” in tutte le sue sfaccettature dai cori gospel, alla musica brasiliana fino agli evocativi tamburi giapponesi. Una scommessa che possiamo dire di aver vinto; il pubblico ci ha premiato; e allora quest’anno si replica: la prosa brillante di grandi drammaturghi del Novecento e la musica, saranno protagoniste del cartellone anche nella stagione 2023-24” spiega Antonio Susini direttore artistico del Teatro. “Vista la risposta del pubblico, proseguiamo nel solco dello scorso anno - aggiunge Alessandro Gerini, curatore dello spazio musicale - e quest’anno accanto agli spettacoli musicali, ormai collaudati, affianchiamo musical recitati come Frida e Gertrude. L’obiettivo per me e Antonio Susini rimane quello di offrire al pubblico spettacoli di ottimo livello artistico che arricchiscano, con la loro diversità, le proposte del teatro”. “Rumori fuori scena”, sarà lo spettacolo di punta della Nuova Compagnia di Prosa Città di Firenze. Sarà in cartellone per 3 settimane nel mese di ottobre; tornerà la notte di Capodanno e il 5, 6 e 7 gennaio 2024. “Rumori fuori scena” basato sul testo dell’inglese Michael Frayn e diretto da Antonio Susini, racconta, con i toni della commedia, il teatro dietro le quinte. Sul palco sorrideremo delle disavventure di una sgangherata compagnia teatrale impegnata nell’allestimento di una commedia. La Nuova Compagnia di Prosa Città di Firenze porterà in scena un’altra commedia di Michael Frayn, il primo testo di successo dell’autore inglese: “Due di Noi”. Tre atti unici con 6 attori che sotto la regia di Antonio Susini saranno sul palco per raccontare emblematiche e paradossali situazioni matrimoniali. In cartellone il 23, 24 e 25 febbraio e il 1, 2 e 3 marzo. Debutta al Teatro Reims la Compagnia modenese La Zattera che porta a Firenze “ART” della drammaturga francese Yasmina Reza, commedia crudele e divertente sull’amicizia. In cartellone il 17, 18 e 19 novembre. Torna al Reims il 1, 2 e 3 dicembre, la Compagnia I Pinguini Theater con due spettacoli con la regia di Pietro Venè “La colpa è del giardino” di Edward Albee: una black comedy che ci porta dentro la vita di una coppia alto-borghese americana abitata da personaggi schiavi dell’apparenza a scapito della propria dignità. Il secondo spettacolo, in cartellone 19, 20 e 21 gennaio, è “Cena tra amici” basata sulla pièce teatrale “Le Prénom” che è stato anche un grande successo cinematografico. La Compagnia Giardini dell’Arte sarà sul palco del Reims con tre spettacoli con la regia di Marco Lombardi. Il primo è “La Voce di Dio”: una sfida a scacchi tra un ebreo e un nazista la cui posta in palio sarà la vita. In cartellone il 26, 27 e 28 gennaio 2024. A seguire il 5, 6 e 7 aprile “La Strada”, il capolavoro di Fellini riadattato per il teatro. Il 10, 11 e 12 maggio sarà la volta del classico dal romanzo di Aldo Palazzeschi “Le sorelle Materassi” realizzato con la “Nuova Compagnia di Prosa Città di Firenze” Sulla scorta del successo dello scorso anno torna La Compagnia delle Seggiole con “Digitale Purpurea” testo originale di Caterina Baronti con la regia di Chiara Macinai. In cartellone il 16, 17 e 18 febbraio 2024. La vita tranquilla di tre sorelle viene sconvolta quando la più grande decide di sposarsi con un uomo violento. Una commedia noir contro la violenza sulle donne. Il 2, 3 e 4 febbraio è la volta degli IGeneticamenteMortificati con “Si chiamerà Andrea” con la regia di Serena Puliti - ispirato al film del 1972, diretto da Vittorio De Sica con Nino Manfredi e Mariangela Melato - che viene proposto in una veste nuova, riadattato da Marco Giavatto. Il 9, 10 e 11 febbraio la compagnia Teatro Cinema Ciribè porterà in scena “NonSiamoMicaAmericani” per la regia di Marco Cappuccini. La macchina dei sogni è in una lavanderia a gettoni dove arriva un uomo con una valigetta porta tromba. Disorientato di fronte ad un mondo frenetico forse sarà la musica a salvarlo. Gli spettacoli musicali, sotto la direzione di Alessandro Gerini, vedranno anche quest’anno i cori gospel con One Voice Gospel Choir (9 dicembre) e The Pilgrims (23 dicembre); gli spettacoli originali dei tamburi giapponesi della Compagnia Sayurishindo (9 marzo), il pop vocale dei Solo Per Voice (16 marzo) e la world music con Animae Voces (12 aprile). Seguono per il teatro musicale “Gertrude - storia di una groupie per caso”, regia e testo originale di Giulia Rosini, storia di una donna che aspira a vivere con la scrittura. In cartellone il 25 novembre. Il 12 e 13 gennaio “Amor y Revolución – Frida Kahlo, vita di lotta e passione” di Matilde Sanquerin che racconta la vita dell’artista messicana in tutta la sua originalità e complessità. Novità assoluta per il nostro teatro le cover band. Il 22 dicembre arrivano i Libertè, la tribute band di Loredana Bertè e il 15 marzo la Tribute Band dei Pink Floyd i Breathe Floyd. Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro