Firenze, Donatella Alamprese e Marco Predieri portano in scena ‘E la musica va’

Il 16 e 17 dicembre la commedia musicale in prima nazionale al teatro di Cestello

Donatella Alamprese e Marco Predieri

Donatella Alamprese e Marco Predieri

Firenze, 13 dicembre 2023 - Donatella Alamprese e Marco Predieri portano in scena ‘E la musica va’ in prima nazionale a Firenze . L’appuntamento è il 16 e 17 dicembre con la commedia musicale che viene portata in scena al teatro di Cestello. Che ruolo ha la musica nella nostra vita quotidiana, nelle nostre vicende personali e come si lega a noi e alla nostra identità, all'identità delle nostre memorie? Spesso non ci facciamo neppure troppo caso, ma ciascuno di noi ha una propria colonna sonora, più o meno consapevolmente. Queste apparentemente semplici considerazioni sono il seme di una nuova originale commedia musicale off, al debutto al Teatro di Cestello, sabato 16 e domenica 17 dicembre, sabato alle ore 20,45 e domenica alle ore 16 e 45. "E la musica va", scritta e diretta da Marco Predieri, che sarà anche in scena, ha come protagonista una raffinata cantante di caratura internazionale, Donatella Alamprese, voce eclettica, nota come la principale interprete in Italia del Fado e del Tango. Oggi è impegnata in una nuova esperienza che la vedrà anche in veste di attrice, nel ruolo di Bella, la cantante di un vecchio night club, ormai avviato alla chiusura, dopo la scomparsa del suo proprietario e fondatore. Attraverso un incontro a cui fanno da contrappunto alcuni capisaldi del cantautorato italiano, canzoni che si possono considerare parte della memoria collettiva, lo spettacolo, in prima nazionale nel capoluogo toscano, racconta alcune storie degli avventori transitati dal locale, dove Sam li accoglieva sempre non come semplici clienti, ma come "potenzialità" da attivare e stimolare, aiutandoli a realizzare obiettivi, sogni o semplicemente a esprimere liberamente se stessi, come non è spesso possibile fare "là fuori", dove le cose sono "un tantino più complicate". Grazie a Bella anche Luca, che ha ereditato inaspettatamente il club ed è deciso a venderne le mura, richiestissime per farne garage o mini appartamenti, scoprirà qualcosa in più di se stesso e del valore che anche per lui può assumere la musica o che questa ha giocato nel suo stesso arrivare lì, in quel luogo. In scena anche una band live di quattro elementi, lo spettacolo sarà dunque interamente dal vivo, con la chitarra di Marco Giacomini, che cura anche gli arrangiamenti, le tastiere di Roberto Biondi, il basso di Amedeo Ronga e la batteria di Andrea Golini. Prenotazioni via mail all'indirizzo [email protected], oppure via telefono 055.294609 e whatsapp 392.2669655.

Maurizio Costanzo

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro