Tex Willer. Dalla censura al francobollo

Il 30 Settembre 2023 a Castelfidardo è stato presentato un francobollo dedicato a Tex Willer per celebrare il 75° anniversario della sua prima uscita. La vignetta raffigura Tex in sella al suo cavallo con un paesaggio del West americano sullo sfondo. Creato da Bonelli e disegnato da Galep. Fogli da 41 esemplari con quattro chiudilettera.

Morandi

Nel dopoguerra sono stati ideati e realizzati numerosi personaggi dei fumetti che in alcuni casi per il messaggio ritenuto non adatto per i ragazzi venivano addirittura censurati e sequestrati. Per questo diversi editori e autori per salvaguardare i loro prodotti registrarono il marchio “GM” - Garanzia Morale una sorta di autocontrollo e di preventiva autocensura per evitare guai maggiori.

Tex Willer (inizialmente Tex Killer) nonostante raccontasse avventure del Far West inizialmente fu preso di mira e additato come fumetto dai contenuti violenti quindi inadatto ad una libera lettura e per questo ostacolato e osteggiato dai severi censori. Erano anni difficili e nessuno avrebbe mai pensato che un fumetto censurato un giorno sarebbe stato celebrato con un francobollo, strumento nato per la comunicazione di massa e per il corretto funzionamento del sistema postale universale.

Il 30 Settembre 2023 a Castelfidardo (An) nel contesto di Westernland (una festa dedicata al

Far West) è stato presentato un francobollo dedicato a Tex Willer che celebra il 75° anniversario della prima uscita in edicola di questo incredibile personaggio del fumetto italiano.

Nella vignetta è raffigurato Tex in sella al suo cavallo con sullo sfondo un tipico paesaggio del west americano. Tex è stato creato da Giovanni Luigi Bonelli (padre del fumetto italiano) e realizzato graficamente da Aurelio Galeppini in arte “Galep”.

Questo francobollo è stato stampato in fogli da 41 esemplari con quattro chiudilettera agli angoli che riproducono altri disegni di Tex di cui tre copertine e una cartolina che saranno sicuramente molto ambiti e ricercati da tutti i collezionisti.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro