MONICA PIERACCINI
MONICA PIERACCINI
Cronaca

Terremoto in Marocco, raccolta fondi a Villa Strozzi a Firenze

Dal 22 al 24 settembre una tre giorni di musica, spettacoli e cibo organizzata dall'associazione Sahara 76 e finalizzata all'acquisto di alimenti, acqua, indumenti destinati alla popolazione colpita dal sisma

Vincenzo Iannone e Hicham Boukil, fondatori dell'associazione Sahara 76

Vincenzo Iannone e Hicham Boukil, fondatori dell'associazione Sahara 76

Firenze, 21 settembre 2023 - Acquistare alimenti, acqua, indumenti, coperte e materiale vario necessario ad aiutare la popolazione colpita dal terremoto in Marocco. Questo l'obiettivo della raccolta fondi che l'associazione Sahara 76 ha voluto organizzare a seguito del sisma dell'8 settembre scorso che ha colpito il Paese, causando più di duemila vittime. In una tre giorni di musica, spettacoli teatrali e cibo alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77, Firenze) si potrà dunque dare un aiuto concreto a chi, nel terremoto, ha perso amici, parenti o la casa.

L'iniziativa “Tre giorni per una missione in Marocco” si apre venerdì 22 settembre e durerà fino a domenica 24 settembre. A portare in Marocco i prodotti acquistati con il ricavato dell'iniziativa (l'ingresso è con donazione) sarà direttamente l'associazione Sahara 76, che non è solo un progetto di cucina interculturale, ma una storia di amicizia. Quella tra Vincenzo Iannone e Hicham Boukil, figli di due sponde diverse del Mediterraneo incontrati a Firenze, che attraverso i loro eventi cercano di trasmettere l’energia travolgente che i due amici hanno provato sulla propria pelle, utilizzando la cucina, da sempre il più potente aggregatore sociale e culturale del mondo, per raccontare l’intreccio di radici che ha portato Vincenzo, originario del meridione d’Italia, e Hicham, marocchino di Casablanca, a sentirsi fratelli.

La tre giorni, in collaborazione con le associazioni del territorio toscano e il Quartiere 4 del Comune di Firenze prevede tre momenti di eventi così strutturati: venerdì 22 settembre si aprirà con spettacoli teatrali e di improvvisazione comica dalle 20.30 con Francesco Merciai, Lorenzo Degli’Innocenti e Ginevra Fenyes, dall'associazione La Macchina del suono e a seguire un match di improvvisazione teatrale a cura di Lig, lega di improvvisazione Firenze). Sabato 23 si alterneranno sul palco spettacoli di danza, a partire dalle 17.30 con L’accademia di Danza Città di Scandicci, Areadanza, Centro Opus Ballet, Imaginadanza, LAB, Talent Academy. Alle 21.15 con le performance di Nuovo Balletto di Toscana con la direzione artistica Cristina Bozzolini; Stazione Utopia/Nutida Festival con la direzione artistica di Saverio Cona; Kinesis con la direzione artistica di Angelo Egarese; Zakuro con la direzione artistica di Lorenzo di Rocco e Jennifer Rosati e Compagnia Opus Ballet con la direzione artistica di Rosanna Brocanello. Domenica 24 spazio alle attività di intrattenimento con l’associazione culturale Girafiabe (ore 17,30) e a seguire, alle 21 la musica live di Temperie, Antonio Giagoni ed Edoardo Michelozzi, a cura dell’associazione Fiore sul Vulcano. Per informazioni: email [email protected]www.saharanewexperience.com.