Doppia rapina a Firenze, tre persone finiscono in manette

I primi due hanno tentato un furto all’interno di un supermercato, l’altro ha sottratto il cellulare ad una donna a Novoli

I carabinieri (Foto Ansa)

I carabinieri (Foto Ansa)

Firenze, 15 maggio 2024 – Tre persone arrestate per due distinte rapine avvenute a Firenze nelle scorse ore. I primi a finire in manette sono stati due uomini di origine marocchina di 21 e 24 anni, fermati nel primo pomeriggio di martedì 14 maggio perché, dopo aver tentato di consumare un furto all'interno della Coop di piazza Leopoldo ed essere stati sorpresi dal personale di vigilanza, hanno tentato a più riprese di evitare di essere bloccati e identificati dai carabinieri già allertati, spintonando e minacciando verbalmente di morte il personale dell'esercizio commerciale intervenuto.

Arrestato poi anche un 36enne beninese che nella notte appena trascorsa ha rapinato una persona in strada nel quartiere di Novoli. Una donna è infatti stata avvicinata dallo stesso e privata del proprio telefono cellulare dopo essere stata spintonata. Di lì l'inseguimento del rapinatore e le urla della donna che nel chiedere aiuto ai passanti hanno indotto quest'ultimi ad allertare le forze dell'ordine. I carabinieri del nucleo radiomobile, in servizio perlustrativo nell'area, sono accorsi in pochi istanti riuscendo a bloccare l'uomo in via Paganini e a recuperare il cellulare. Anche per il beninese, arrestato per rapina si sono aperte le porte del carcere. 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro