Opposizioni in rivolta per la non partecipazione alla seduta mattutina

Opposizioni in rivolta per la non partecipazione alla seduta mattutina

Opposizioni in rivolta per la non partecipazione alla seduta mattutina

"Le minoranze non sono un optional". Con uno striscione davanti al palazzo comunale, i consiglieri di opposizione protestano per non aver potuto partecipare a una seduta convocata in orario mattutino: "Avevamo chiesto di anticiparla o posticiparla, perché a quell’ora per noi sarebbe stato impossibile esserci. Non siamo stati presi in considerazione" lamentano i rappresentanti della lista Nenci, di Fratelli d’Italia e del gruppo misto. Era stata chiesta almeno la lettura della loro motivazione di assenza, "ma il presidente del consiglio ne ha solo distribuito una copia cartacea" denuncia Veronica Nenci. D’altra parte, dice, se le sedute "continuano a essere convocate alle 8,15 e durano 20 minuti, non possiamo sacrificare giornate del nostro lavoro d’ufficio per quella che diventa una semplice riunione". Il sindaco poi, dice ancora la consigliera, "ci ha accusato di aver ferito con la nostra assenza le istituzioni".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro