Oggi tornano i ’sabati da inventare’

Il Comune di Bagno a Ripoli promuove i "Sabati da inventare" per ragazzi senza cellulare, con attività manuali e laboratori educativi. Il progetto mira a promuovere un uso consapevole della tecnologia tra i giovani e coinvolge anche insegnanti e famiglie. Prossimo appuntamento il 11 marzo.

Oggi tornano i ’sabati da inventare’

Oggi tornano i ’sabati da inventare’

"Sabati da inventare" ma rigorosamente senza cellulare. L’iniziativa, promossa e organizzata dal Comune di Bagno a Ripoli nell’ambito del progetto Custodi Digitali Toscana, proseguirà oggi con un nuovo appuntamento riservato a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 14 anni. Dalle 15 alle 17 il punto di ritrovo sarà la biblioteca della scuola media "Granacci" di Bagno a Ripoli in via Le Plessis Robinson 1. Ogni sabato è dedicato a un tema diverso, da scoprire attraverso giochi e attività manuali, coordinati dagli educatori di Cemea. Stavolta, spazio agli oggetti "rotanti" con il laboratorio "In cerca di equilibrio". I "Sabati da inventare" si inseriscono nell’ambito del progetto "Il benessere digitale dei bambini è cura di tutti" promosso dal Comune di Bagno a Ripoli e Custodi Digitali Toscana. Un percorso, avviato lo scorso anno e proseguito con numerose iniziative per incentivare e promuovere l’uso consapevole della tecnologia.

Accanto agli appuntamenti per i più piccoli si sta svolgendo un percorso formativo per insegnanti e famiglie con i referenti del progetto nazionale Custodi Digitali, Matteo Maria Giordano e Alice di Leva, con l’obiettivo di arrivare alla stesura dei Patti digitali di Bagno a Ripoli, linee guida in materia di educazione digitale da condividere a livello di plesso o di classe. Il prossimo appuntamento aperto a tutti si terrà lunedì 11 marzo alle ore 21 alla saletta dei soci Coop all’Antella.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro