FIRENZE
Cronaca

La rotta Sesto-Aeroporto. Il Cipess dà l’ok ai fondi: "Ora il progetto definitivo. Via ai lavori nel 2025"

Undici fermate per sette chilometri che cuciranno il polo scientifico a Firenze. Il governatore Giani: "Accordi per il finanziamento ratificati: l’inizio è vicino". Il tracciato toccherà viale IX Agosto, l’università e la stazione di Castello .

La rotta Sesto-Aeroporto. Il Cipess dà l’ok ai fondi: "Ora il progetto definitivo. Via ai lavori nel 2025"

La rotta Sesto-Aeroporto. Il Cipess dà l’ok ai fondi: "Ora il progetto definitivo. Via ai lavori nel 2025"

di Sandra Nistri

Dovrebbe avvenire in tempi rapidi l’avvio della progettazione definitiva per la tramvia verso Sesto Fiorentino per procedere poi ai successivi step: la gara e il conseguente inizio effettivo dei lavori, previsto nel 2025. Poi, per poter contare sui finanziamenti europei che impongono una precisa scadenza, l’opera dovrà essere conclusa in cinque anni. Per il primo lotto (tratto Aeroporto - Polo Scientifico) è stata interamente garantita la copertura finanziaria, assicurata da fondi regionali propri (per quanto riguarda la progettazione), e da fondi europei (Por e FSC) programmati dalla Regione a fronte del costo del lotto 1 pari a 227 milioni di euro. La notizia è emersa, ieri pomeriggio, nell’ambito di un incontro pubblico promosso al Polo scientifico di Sesto alla presenza del presidente della Regione Eugenio Giani, della Rettrice Alessandra Petrucci, del sindaco sestese Lorenzo Falchi e della vicesindaco Claudia Pecchioli.

"Con la ratifica del Cipess (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica e lo Sviluppo Sostenibile ndr) che ha approvato gli accordi di coesione assegnando ufficialmente i fondi necessari – ha detto Giani – il passaggio alla fase operativa si avvicina anche per questa linea della tramvia, ed è un fatto storico per tutta la cittadinanza, un elemento che migliora in maniera significativa la mobilità e con essa la qualità della vita nella Piana. Per questo ho fortemente voluto l’estensione della tramvia a Sesto e come Regione ci siamo impegnati attivamente nella progettazione e nel reperimento delle risorse. Fra l’altro questo tratto consentirà, a chi arriva in treno da Lucca, Montecatini, Pistoia, Prato di poter scendere a Castello, senza andare a , per poi raggiugere il centro direzionale di Novoli". Resta invece da coprire ancora il costo (circa 40 milioni) per il prolungamento della linea 2.2 fino al centro di Sesto ma la Regione è impegnata anche su questo secondo lotto della linea che, in uscita dal Polo Scientifico, transiterà verso il centro di Sesto Fiorentino lungo l’asse di via Neruda/viale dei Mille con capolinea in Piazza Spartaco Lavagnini. L’investimento totale previsto per l’intera linea 2.2 sarà dunque di circa 270 milioni di euro, 227 dei quali sono già a disposizione. La linea verso Sesto costituisce l’estensione della linea 2 Unità –Aeroporto in esercizio dal febbraio 2019 e il percorso si svilupperà senza interruzione di carico dopo l’attuale sottopasso di viale Guidoni, nei pressi dell’aeroporto. Il tracciato previsto si snoda per 6,8 km con 11 fermate in punti focali del territorio come l’aeroporto, la Scuola Marescialli, il Polo Scientifico e il centro di Sesto.

All’interno del campus universitario è prevista un’unica fermata, davanti al Liceo Agnoletti. "Andrà gestita con molta attenzione la fase dei cantieri – ha spiegato invece il sindaco Falchi – anche se mi sento di dire che sarà un intervento molto meno complesso rispetto a quello della città , per ovvi motivi. Chiaramente questo non sarà mai il mezzo per collegare il centro di Sesto a quello , anzi la linea ferroviaria dovrà essere rafforzata e migliorata, ma l’infrastruttura consentirà comunque di collegare molto meglio il polo con il centro di Sesto e Sesto con il polo di Novoli".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro