La crisi di mezza età: "Trovatene uno bravo"

Fabio Canino e Andrea Muzzi protagonisti della commedia tra perdita di certezze e nuove consapevolezze.

La crisi di mezza età: "Trovatene uno bravo"
La crisi di mezza età: "Trovatene uno bravo"

Una commedia sulle crisi di mezza età, sulle preoccupazioni che la quotidianità ti mette davanti e nelle quali ‘si rispecchia’ chi ha paura di invecchiare e, di conseguenza, non avere più uno spazio nella società contemporanea: questo il filo conduttore dello spettacolo in programma oggi alle 21 al TeatroDante Carlo Monni. "Trovatene uno bravo", il titolo, con la regia di Andrea Bruno Savelli e da un’idea di Andrea Muzzi, che sarà sul palco insieme a Fabio Canino. Attore e regista il primo, attore, scrittore e conduttore televisivo acclamato il secondo, saranno loro a trascinare il pubblico nelle ‘smanie’ di chi vuole mostrarsi sempre più giovane di quello che in realtà è, con l’incapacità di ascoltare preferendo parlare ed esprimere un’opinione a tutti i costi. Una serie di dialoghi inseriti in una cornice tragicomica che ha l’obiettivo di smontare tutto attraverso la risata, all’insegna della satira per riflettere su temi più che mai attuali. E sui quali in tanti si trovano spesso a fare i conti. Non solo per chi ha raggiunto o superato la mezza età. Lo dimostra più di ogni altra parola la storia messa in scena, che vede Andrea incapace di invecchiare e di guardarsi dentro, completamente perso. E che decide di rivolgersi a uno psicologo che sappia fargli ritrovare i punti cardinali. Ma le risposte dello psicologo lo gettano ancora di più nella confusione, in una commedia, tagliente e divertente e che si rivela una ‘montagna russa’ della mezza età.

Pier Francesco Nesti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro