La città saluta Mitridate. Lo storico maresciallo raggiunge la pensione

Il maresciallo Gianni Mitridate, comandante dei carabinieri di Lastra a Signa dal 2001, si ritira dopo una lunga carriera di servizio impeccabile e umanità nei rapporti con la comunità. Un punto di riferimento per il territorio, ora si godrà la meritata pensione tra la Toscana e l'Umbria.

La città saluta Mitridate. Lo storico maresciallo raggiunge la pensione

La città saluta Mitridate. Lo storico maresciallo raggiunge la pensione

Tempo di pensione per il maresciallo Gianni Mitridate, dal 2001 comandante della stazione dei carabinieri di Lastra a Signa. Marchigiano d’origine ma cresciuto a Perugia, Mitridate è arrivato a Lastra nel 1989, quando la stazione era guidata dal maresciallo Franceschini. Dal 1996 al 1997 è stato al nucleo informativo provinciale e quindi comandante del radiomobile di Signa dal 1997 al 2001. Proprio dal 2001 è diventato poi comandante della stazione lastrigiana, che ha guidato con grande capacità e determinazione, ma anche con la pacatezza e l’umanità che fanno spesso la differenza nei rapporti umani e istituzionali. È stato un vero e proprio punto di riferimento per il territorio, non solo nelle indagini che sono via via state necessarie sulle varie vicende di cronaca nera e nella difesa dell’ordine pubblico, ma anche nel contatto diretto con i cittadini e nel supporto a chi si trovava ad affrontare situazioni difficili. In caso di proteste e segnalazioni, è sempre stato disponibile al confronto, non negandosi mai in caso di assemblee. Ora si godrà la meritata pensione dividendosi fra la Toscana e la sua Umbria.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro