Firenze, tragedia a Scandicci: cinquantenne muore dopo lo scontro

Incidente nel quartiere San Giusto, area critica per la viabilità cittadina: Francesco Venezia era in scooter. Lesioni gravissime e irreversibili

Soccorritori del 118 (Foto di repertorio)

Soccorritori del 118 (Foto di repertorio)

Scandicci (Firenze), 22 marzo 2024 – Incidente mortale ieri pomeriggio intorno alle 17 nel quartiere di San Giusto. A perdere la vita, Francesco Venezia fiorentino 53enne che viaggiava su uno scooter e si è scontrato con un motorino nella zona di fronte al circolo Arci. L’impatto è stato violentissimo. L’uomo è stato sbalzato dal mezzo che ha proseguito la sua corsa falciando altri veicoli in sosta. Immediatamente i presenti hanno allertato il 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza attrezzato per il soccorso avanzato.

I soccorritori una volta sul posto hanno constatato immediatamente la gravità delle condizioni dell’uomo. Dopo averlo immobilizzato su un asse spinale, il medico lo ha intubato e successivamente hanno cercato di stabilizzare i parametri vitali. Poi lo hanno portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Careggi. I medici hanno fatto di tutto per strapparlo alla morte, ma le sue condizioni erano gravissime, troppo estesi i traumi riportati nell’impatto a terra, tanto che non è stato possibile salvargli la vita.

Davanti al circolo Arci sono arrivati anche agenti di polizia municipale che hanno eseguito i rilievi necessari a ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente non si esclude anche il ricorso a testimoni trovati nella zona per avere un quadro più chiaro della vicenda. In base a una prima ipotesi, il 52enne stava viaggiando in direzione Firenze da Scandicci. Resta ancora però da capire come lo scontro sia avvenuto e restano da attribuire le eventuali responsabilità.

Fabrizio Morviducci

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro