SANDRA NISTRI
Cronaca

InCanto a Villa S. Lorenzo. Tra musica e buoni libri

La rassegna di canto è uno degli eventi di punta per l’istituto De Martino

InCanto a Villa S. Lorenzo. Tra musica e buoni libri

InCanto a Villa S. Lorenzo. Tra musica e buoni libri

Torna "InCanto", uno degli eventi di punta per l’Istituto Ernesto De Martino. La rassegna del canto di tradizione e di nuova espressività prenderà il via la prossima domenica per concludersi, dopo una lunga serie di iniziative tutte a Villa San Lorenzo al Prato a Sesto Fiorentino, sede dell’Istituto, a settembre. Il primo appuntamento della ventinovesima edizione, domenica 21 alle 16, presenta il libro del noto archeologo, scomparso due anni fa, Maurizio Michelucci "L’amore per l’antico" a cura di Claudia Bartoli e Maria Valeria Della Mea (Edifir Editore, 2024). Giorgio Bonsanti, Paolo Liverani e Luigi Donati converseranno con le curatrici con un intervento musicale della violoncellista Laura Gorkoff, del chitarrista Bernardo Bencini, La Stazione Rossa. Il programma prosegue con l’immancabile e gettonatissima festa del primo maggio: dalle 15 fino al tramonto si alterneranno canti, musiche e interventi con il coro Le Musiquorum, Le Ribelli in Cor, il Coro Novecento e molti altri importanti ospiti che saranno svelati a breve.

Sabato 11 maggio verrà invece presentato il libro "Bella Ciao. Una canzone, uno spettacolo, un disco" di Jacopo Tomatis (Il Saggiatore, 2024), alla presenza dell’autore con interventi di Antonio Fanelli. Un incontro per scoprire la storia di "Bella Ciao" del 1964 del Nuovo Canzoniere Italiano esplorandone le origini e il suo ruolo di momento fondativo per lo sviluppo unico del movimento folk italiano. Pochi giorni dopo, il 16 maggio, sarà la volta di "Storia del lavoro nell’Italia contemporanea", libro di Stefano Gallo e Fabrizio Loreto, (Il Mulino, 2023). Sarà presente Stefano Bartolini (Fondazione Valore Lavoro) con l’autore Stefano Gallo.

Il mese di maggio si concluderà, con la musica di "ResistenzAcustica" (Savino Pantone, Marco Pulidori, Chiara Becherini, Danilo Scudieri, Franco Carradori) feat Le Musiquorum. Sabato 18 maggio, un concerto presenterà il cd, uscito per la Chute Dischi e distribuito da Audioglobe, del progetto nato durante la collaborazione di Marco Pulidori con l’Istituto Ernesto de Martino. Una ricerca sui brani di folklore legati alla "resistenza" intesa come lotta contro ogni ingiustizia e oppressione. Il concerto sarà preceduto dal set del gruppo "La mia s’ignora". Altri appuntamenti sono già in calendario per giugno e luglio con una grande festa conclusiva fissata per il 15 settembre.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro