Il Pd riunisce i segretari di circolo a Firenze: Carlo Calenda incontra Nardella e Fossi

Il Pd riunisce i segretari di circolo. E oggi c’è Carlo Calenda

Il Pd riunisce i segretari di circolo. E oggi c’è Carlo Calenda

Con la riunione, ieri pomeriggio, dei segretari di circolo, il Pd fiorentino inizia il suo percorso per formare una coalizione e per la selezione di un candidato (il che dovrebbe avvenire tra fine novembre e inizio dicembre). La segreteria cittadina dem nell’incontro ha tracciato una sorta di linea programmatica con cui confrontarsi con i futuri alleati. "Il percorso – spiega il segretario Andrea Ceccarelli – si svilupperà su due livelli. Il primo sarà territoriale e coinvolgerà i circoli di quartiere nei quali ascolteremo le criticità e faremo tesoro dei suggerimenti, il secondo sarà sulla discussione di vari temi: lavoro, ambiente, periferie, rigenerazione urbana, qualità dell’aria e tanti altri".

Intanto, sempre ieri, Ceccarelli ha avuto un primo incontro con Verdi, Volt e Azione: "Mi sembra che il clima sia buono e da parte del Pd c’è la disponibilità ad ascoltare tutti, non c’è alcuna chiusura. Parleremo anche con Italia Viva e M5S. Credo che il percorso si chiuderà a fine novembre, quando dovremmo già avere un’idea di eprimetro di coalizione. A quel punto si inzierà anche la selezione del candidato sindaco".

E oggi alla Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia, alle 21, il leader di Azione Carlo Calenda parlerà col sindaco Nardella e con il deputatosegretario regionale dem Emiliano Fossi. E non è escluso si possa arrivare già a un’intesa. Da capire ovviamente l’incognita Iv con la quale proprio Azione ha divorziato subito dopo le politiche.

A.P.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro