Il bilancio della polizia Municipale: "Nell’ultimo anno fatte 32mila multe"

I vigili presentano la rendicontazione dell’attività svolta tra incidenti, sanzioni, interventi e servizi svolti. In crescita il numero di sinistri. Il comandante Bagnoli: "Il 2023 caratterizzato da un’intensa attività" . .

Dopo anni di incontrastato dominio, anche se in negativo, via Lucchese non è più ‘la maglia nera’ per numero di incidenti sul territorio sestese. Per l’anno scorso, infatti, il poco ambito scettro è passato all’asse attrezzato Mezzana Perfetti Ricasoli (28 sinistri) seguito da via Lucchese e via dell’Osmannoro (26 ciascuna), via Gramsci (24), via del Cantone (22). I dati emergono dal report 2023 della Polizia municipale di Sesto presentato ieri mattina dal sindaco Lorenzo Falchi e dal comandante dei vigili Paolo Bagnoli. In totale gli incidenti avvenuti sono stati 299, 17 in più rispetto al 2022 ma, per fortuna, si è registrato un calo dei feriti passati da 206 a 201. Un incidente, avvenuto per l’investimento di un pedone, una signora a Quinto Basso, è stato purtroppo mortale e il dato che emerge è preoccupante: i pedoni coinvolti in sinistri sono stati infatti ben 27. Ben sei le denunce per omissione di soccorso. "Nel complesso – ha spiegato il comandante Bagnoli commentando i ‘numeri’ – il 2023 è stato un anno intenso, segnato dalla definitiva ripresa dell’attività ordinaria dopo gli anni della pandemia. In realtà spesso si pensa al lavoro della polizia municipale solo limitato all’attività di accertamento di violazione delle norme ma gli ambiti e le azioni in cui ci muoviamo a favore della cittadinanza sono diversi e molto più ampi". Tesi sacrosanta ma, in effetti, il primo dato che salta agli occhi agli automobilisti è quello delle sanzioni: quelle comminate nel 2023 sono state 32.032 poco più dell’1% di quelle del 2022. Nel pacchetto è consistente l’aumento dei casi di inottemperanza nella comunicazione dei dati della patente da parte dei cittadini (+27%) mentre calano altre tipologie di violazioni a partire dalle mancate revisioni (-66%) e quelle per l’uso alla guida di apparecchi telefonici (-32,2%). In calo, tra le sanzioni accessorie, anche il ricorso alle ganasce (-11%): in questo caso, però, più che a un comportamento più virtuoso dei sestesi la diminuzione è da imputare ad un minor numero di uscite della polizia municipale con la spazzatrice in occasione del lavaggio strade. Le sanzioni per sosta vietata sono infatti ancora moltissime: quelle rilevate dai vigili in 134 servizi operati durante i turni di pulizia sono ben 1183. In aumento, anche di poco (+0,7%) le sanzioni effettuate con rilevazione automatica, semaforo di via del Cantone compreso:

"Ci sono studi specifici fatti per il punto – ha sottolineato però al proposito il sindaco Falchi – che ci indicano come la soluzione del semaforo sia quella migliore: per il volume di traffico altissimo della strada una rotonda peggiorerebbe la situazione". Fra gli altri dati emersi i ben 4509 accessi diretti al front office della municipale da poco nella nuova sede di via Fratti (+6% rispetto al 2022) e le attività formative ed educative effettuate dai vigili nelle scuole con il coinvolgimento di 1685 alunni. I servizi di polizia di prossimità sono stati invece 298 cui si aggiungono i 351 turni svolti a Quinto Basso nell’ambito di un progetto cofinanziato dalla Regione Toscana. Una bella mole di lavoro per un corpo che attualmente conta 44 agenti ma nel 2024 dovrebbe essere implementato da sei nuove assunzioni.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro