Gli incentivi per il green. Ecco il maxi bando per cambiare auto: "Sostegno inclusivo"

Il Comune ha stanziato tre milioni di euro per l’acquisto di mezzi più puliti. Potrà fare richiesta chi è residente e l’apporto si baserà sull’Isee. L’assessore Giorgio: "Aiuta chi ha meno disponibilità".

Gli incentivi per il green. Ecco il maxi bando per cambiare auto: "Sostegno inclusivo"
Gli incentivi per il green. Ecco il maxi bando per cambiare auto: "Sostegno inclusivo"

L’attesa è finita. Nella strategia del Comune per ridurre l’inquinamento – dallo scudo verde che sarà presentato oggi al bonus tpl – arriva il nuovo bando per l’acquisto di auto meno inquinanti. In totale tre milioni di euro di risorse, che si possono sommare a quelle statali (e agli oltre 1,4 milioni residui di Palazzo Vecchio). Le novità sostanziali sono tre. La prima: si potrà scegliere anche auto usate o benzina euro 6. La seconda: i contributi per le vetture nuove possono andare fino a 3500 euro per un’auto a benzina o 5000 per una elettrica. La terza: la tipologia di importo dipenderà dall’Isee, con aiuti maggiori per chi ha un’Isee sotto i 36mila euro. Il bando scadrà a settembre 2024 e la tipologia di veicoli ammessi a contributo aumenta: alimentazione elettrica, elettrica plug-in, ibrida-elettrica, a gpl e metano o bifuel, alimentazione a benzina, diesel euro 6.

Potranno essere acquistati anche veicoli usati di queste categorie, eccetto quelli diesel. È importante specificare l’importo massimo di acquisto: non oltre i 40mila euro per un’auto nuova, non oltre i 20mila per una usata. I privati potranno acquistare un solo veicolo mentre le persone giuridiche potranno chiedere il contributo per non più di due. L’entità massima del contributo è stabilità nel 50% del costo totale.

Capitolo Isee. Palazzo Vecchio ha stabilito due fasce di contributi e in generale la soglia massima è un’Isee di 50mila euro. Chi ha Isee inferiore o uguale a 36mila euro avrà più incentivi, a differenza di chi è oltre i 36mila e arriva fino a 50mila. Qualche esempio di contributo massimo: 5mila per un’auto elettrica nuova, 4mila per un’elettrica usata e per una gpl nuova (gpl usata si andrà fino a 3200 euro), da 3500 a 2800 euro per un veicolo a benzina, a seconda se nuovo o usato. Per le persone giuridiche, il contributo può arrivare a 8000 euro per un veicolo elettrico nuovo. Per partecipare si deve essere residenti a Firenze e, in caso di soggetti giuridici, le agevolazioni valgono anche per coloro che rientrano nell’agglomerato fiorentino.

"È la prima volta che i bandi finanziano anche l’acquisto delle auto usate – afferma l’assessore all’Ambiente Andrea Giorgio – e questo, assieme alla progressività in base all’Isee, rende evidente la nostra volontà: una transizione giusta che stia al fianco delle persone ed aiuti chi ha meno disponibilità economiche".

Sul bonus tpl, invece, ci sono stati 13416 acquisti (6305 studenti, 5433 nuovi abbonati, 1678 abbonati storici) e sull’aria "siamo poco prima la soglia dei 40 microgrammim3, c’è un miglioramento", spiega ancora.

L’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, aggiunge: "Il bando – dice – rimarrà aperto fino al 30 settembre 2024, ma la rendicontazione potrà essere presentata fino a fine dicembre 2024, così da dare più tempo ai cittadini per le pratiche burocratiche legate all’acquisto e alla rottamazione del vecchio mezzo". Soddisfazione da parte di tutte le categorie economiche.

Niccolò Gramigni

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro