Fortezza, stadio e stazione. Altri tre ecocompattatori

Il Comune di Firenze raddoppia il numero di ecocompattatori per ridurre la plastica. Tre nuovi impianti di ultima generazione saranno installati in città, finanziati dal ministero dell'Ambiente. I risultati delle sperimentazioni sono stati positivi, con migliaia di bottiglie riciclate al mese.

Fortezza, stadio e stazione. Altri tre ecocompattatori
Fortezza, stadio e stazione. Altri tre ecocompattatori

L’ecocompattatore è una macchina che ‘mangia’ la ’plastica’ ed è capace di ridurre le bottiglie in piccoli cubetti pronti poi ad essere riciclati. A Firenze ce ne sono già tre in funzione e il Comune, alla luce dei risultati raggiunti, ha deciso di raddoppiarne il numero, piazzando altri tre impianti di ultima generazione: uno ai giardini intitolati a Niccolò Galli a Campo di Marte; uno davanti alla stazione Santa Maria Novella (lato via Valfonda), uno accanto alla Fortezza da Basso. L’operazione è stata finanziata dal ministero dell’Ambiente per 90.000 euro. Nei prossimi mesi, inoltre, ne saranno installati altri due: in piazza all’Isolotto e al parco di San Donato. Spiega l’assessore all’Ambiente, Andrea Giorgio. "I numeri delle sperimentazioni fatte sono ottimi: alla Coop di Ponte a Greve, per esempio, vengono portate circa 108.000 bottiglie al mese, a Gavinana 45.000, in via Carlo del Prete quasi 40.000".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro