Firenze, Franco Marinoni, interventi rapidi e decisi

Franco

Marinoni

Non è tanto la gravità degli episodi, che pure per chi li subisce c’è, quanto la sua ripetitività inalterata e incontrollata che allarma. E non ci si oppongano numeri che ci dicono che altrove è peggio, perché alle vittime questo è davvero di poco conforto, anzi, irrita.

Eppure, di fronte a episodi che si ripetono da troppo tempo, negli stessi luoghi, con le stesse modalità, alla stessa ora e, ormai è chiaro, dagli stessi soggetti, non credo che serva grande capacità investigativa per intervenire! Allora la soluzione è una: rapide decisioni e altrettanto rapidi interventi, come quello sollecitato dal sindaco Nardella che chiede l’invio immediato di almeno duecento agenti in più. Da adibire, mi raccomando, all’azione sul “campo”. Perché un’altra cosa difficile da accettare è vedere arrivare in azienda sette o otto addetti ai giusti e legittimi controlli e poi sentirsi rispondere a fronte della richiesta d’aiuto che non ci sono pattuglie disponibili...

*Direttore

Confcommercio Firenze