Emergenza alluvione e violenza di genere. L’impegno nel sociale

Il 2023 è stato segnato da gesti di solidarietà in Toscana e oltre: Unicoop Firenze ha donato beni di prima necessità e fondi per l'alluvione, mentre le cooperative hanno sostenuto la lotta alla violenza di genere e aiutato i bambini in zone di guerra. Le raccolte alimentari hanno portato tonnellate di prodotti a chi ne ha bisogno.

Il filo rosso della solidarietà ha segnato il 2023, con varie iniziative in Toscana e non solo: per fronteggiare l’emergenza alluvione che ha colpito la Toscana a novembre, Unicoop Firenze ha inviato alla popolazione 50mila euro di beni di prima necessità e ha donato 230mila euro alla Protezione civile regionale. Con la campagna ’Il silenzio parla’, dedicata alla violenza di genere, dalle cooperative di consumo toscane sono stati donati 60mila euro ai centri antiviolenza in Toscana (dato Distretto Tirrenico). A dicembre, in collaborazione con Unicef e Fondazione Il Cuore si scioglie, sono stati raccolti 80mila euro per donare 6.400 kit di primo soccorso per i bambini che vivono in zone di guerra. Grazie alle due raccolte alimentari del 2023, promosse con la Fondazione Il Cuore si scioglie e oltre 200 associazioni di volontariato del territorio, sono state donate 376 tonnellate di prodotti, a cui si aggiungono 142mila confezioni di materiale donato con la raccolta scolastica di settembre.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro