MAURIZIO COSTANZO
Cronaca

Don Milani, la Camera dei deputati rende omaggio al priore di Barbiana

Dopo i saluti della vicepresidente della Camera, Anna Ascani sono intervenuti Margherita Cassano, Giuliano Amato, don Luigi Ciotti, Rosy Bindi, tra i presenti il sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa

Carlà Campa con Rosy Bindi

Carlà Campa con Rosy Bindi

Roma, 23 aprile 2024 - Si è svolto stamani alla Camera dei Deputati, nella Sala della Regina, il convegno "Don Lorenzo Milani - A cent'anni dalla nascita". Ad aprire i lavori i saluti della vicepresidente della Camera, Anna Ascani. Sono intervenuti Margherita Cassano, prima presidente della Corte di cassazione, Giuliano Amato, presidente emerito della Corte costituzionale, don Luigi Ciotti, presidente dell'associazione Libera, Rosy Bindi, presidente del Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di don Lorenzo Milani. Flavio Insinna ha letto estratti delle Lettere di don Milani. Tra i presenti il sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa, il presidente dell'Istituzione Don Lorenzo Milani, rappresentanti della Fondazione Don Lorenzo Milani. Si continuerà a riflettere sulla figura e l'opera del priore, sempre nell'ambito del centenario, sabato 27 aprile a Vicchio con la presentazione del libro "Don Milani, alle radici dell'economia alternativa" (Feltrinelli), alla presenza di due degli autori Ugo Biggeri e Aldo Bondi  Dopo i saluti del sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa, interverranno la presidente del comitato nazionale per le celebrazioni del centenario Rosy Bindi; il vice presidente di Banca Etica Aldo Soldi; l'economista e storico Luigino Bruni; i presidenti dell'Istituzione culturale e della Fondazione Don Milani, Leandro Lombardi e Agostino Burberi. L'incontro è organizzato dal Comune, l'Istituzione culturale Don Milani, la Fondazione Don Milani, il Comitato per il centenario Don Milani e la Fondazione FinanzaEtica, con il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Unione dei Comuni del Mugello. "Sarà un'interessante occasione per riflettere e approfondire il suo pensiero, la sua visione per un'economia non avara, più giusta e vicina ai deboli. Radici di quelle esperienze di economia solidale, alternativa, etica oggi presenti"

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro