Crescono i numeri del turismo nel Chianti. Nel 2023 quasi un milione e mezzo di presenze

Il turismo nel Chianti registra una crescita significativa per il 2023, grazie alla promozione culturale e territoriale dell'Ambito Turistico Chianti. Le presenze turistiche aumentano, con visitatori stranieri provenienti principalmente dagli Stati Uniti, Canada e nord Europa. Il territorio si conferma meta ambita per chi cerca un'esperienza autentica e vuole immergersi nella vita delle comunità locali.

Cresce il turismo in Chianti. I primi segnali della stagione ormai alle porte sono incoraggianti. Risultati dovuti anche Allai promozione culturale e territoriale dell’Ambito Turistico Chianti, il primo della Toscana, a cavallo tra le province di Firenze e Siena, per la prima volta unito e che supera persino le rivalità millenarie. Sale considerevolmente il numero delle presenze turistiche registrate nel 2023. Nelle strutture alberghiere ed extralberghiere dei territori dell’Ambito Turistico Chianti che mette insieme i comuni fiorentini e senesi si sono concentrate 1.331.000 presenze turistiche, dato superiore al 2022 che ne ha totalizzate 1.258.000.

E tra le due aree i numeri si equivalgono in maniera sorprendente nel Chianti fiorentino (670mila circa) e nel Chianti senese (660mila circa) di cui l’80% ha alloggiato nelle strutture extralberghiere. Nel 2022 il Chianti fiorentino registrava 643mila presenze, il Chianti senese 615mila presenze. Il periodo dell’anno in cui si registrano flussi maggiori di presenze è molto esteso rispetto al passato: va da aprile ad ottobre.

L’Ambito turistico Chianti continua ad essere meta di visitatori stranieri, provenienti dagli Stati Uniti, dal Canada e dal nord Europa, olandesi, tedeschi, belgi, austriaci, ma anche spagnoli. "Abbiamo lavorato – spiega il sindaco Roberto Ciappi - perché il Chianti non vivesse solo di luce riflessa, non solo un paesaggio, non solo una cartolina da ammirare ma un territorio vivo e reso vitale dai residenti e dallo spiccato senso di comunità che caratterizza i centri abitati e i piccoli borghi storici del Chianti".

L’obiettivo dell’Ambito Turistico Chianti è quello di rispondere alle esigenze di un turismo che vuole fare esperienza ed entrare nella vita delle comunità per assaporare quella cultura del fare, delle relazioni umane che assicurano veridicità all’esperienza stessa.

Andrea Settefonti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro