Corteo Gkn il 18 maggio a Firenze. “La politica ci metta la faccia”

La Rsu chiede nuovamente la legge regionale per il consorzio

Una protesta sulla ex Gkn

Una protesta sulla ex Gkn

Firenze, 16 maggio 2024 - "E' come la spunta verde su WhatsApp, la politica visualizza ma non risponde per il momento, e questo è il clima in cui noi arriviamo al corteo", per cui "se nessuno della politica deciderà di metterci la faccia, se non quella che in questi giorni si sta mettendo sui cartelli elettorali, ne prenderemo atto". Lo ha affermato Dario Salvetti, membro della Rsu ex Gkn di Campi Bisenzio (Firenze), parlando del corteo di sabato 18 maggio con cui i lavoratori torneranno a chiedere la discussione della proposta di legge regionale sui consorzi industriali.

Il corteo prenderà il via nel primo pomeriggio da via Mariti, davanti al cantiere della strage del 16 febbraio dove sono morti in un crollo cinque operai, e si concluderà davanti alla Regione Toscana. All'iniziativa partecipano anche le Rsu della Regione Toscana e di Arpat, che chiedono di appoggiare la proposta di legge presentata dalla Rsu a inizio aprile. "Le lettere di licenziamento non le abbiamo mai ricevute, non sono mai riusciti a fare una procedura di licenziamento corretta, ma ci stanno licenziando non pagando lo stipendio, costringendoci ad andare via", ha sottolineato Salvetti, spiegando che "siamo in questo momento circa 150" rispetto agli oltre 400 del luglio 2021, quando la Gkn annunciò la chiusura dello stabilimento.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro