Comunali a Firenze: l'Associazione 11 agosto di Tomaso Montanari si sfila dalla corsa

L'ufficialità è arrivata nella giornata del 26 aprile

Tomaso Montanari

Tomaso Montanari

Firenze, 26 aprile 2024 – Dopo lunghi giorni di riflessione, ecco la decisione. L'Associazione 11 agosto di Tomaso Montanari fa un passo indietro e non si presenterà liste in vista delle prossime comunali. Tutto è saltato. "Avevamo un bellissimo progetto e nomi autorevoli per la candidatura a sindaco", si legge in una nota dell'associazione, dove si fa riferimento che per poter far nascere definitivamente la coalizione "c'erano due condizioni: che il M5s prendesse atto che anche a Firenze il Pd non presenta alcun elemento di discontinuità rispetto alle politiche adottate dalle giunte Renzi e Nardella e si presenta sempre più come un'odiosa macchina di gestione del potere; e che Firenze Città Aperta, Sinistra Progetto Comune, Firenze Democratica e possibilmente altre realtà accettassero di stare insieme, in coalizione. Con Firenze Città Aperta si è registrata da subito una totale sintonia, ed anche con Firenze Democratica il dialogo è stato aperto e promettente, pur nelle differenze. Ma altre due forze fondamentali hanno sbarrato la strada alla realizzazione della coalizione". Per l'associazione, che fa riferimento a Montanari, infatti "il M5s sta ancora trattando per fare da stampella a un sistema di potere che più lontano dai suoi valori non potrebbe essere. E Sinistra Progetto Comune, dopo aver deciso di lanciare la candidatura di Dmitrij Palagi tre giorni prima dell'annunciata nascita di 11 Agosto, ha sempre dimostrato diffidenza sulla possibile nascita della coalizione".