Choc al ‘campone’. Padre accoltellato davanti a suo figlio

Un 24enne egiziano è stato arrestato dai carabinieri dopo aver aggredito un uomo con un coltello a serramanico mentre era ai giardini di Firenze con suo figlio. La vittima è stata ferita ad una coscia e trasportata in ospedale.

FIRENZE

Era ai giardini con suo figlio, quando un balordo ha tentato di strappargli il telefono cellulare colpendolo con una coltellata alla coscia. Poco dopo l’autore della rapina è stato rintracciato dai carabinieri e arrestato: in carcere è finito un 24enne egiziano.

E’ accaduto mercoledì sera ai giardini di via delle Medaglie d’Oro, quelli che a Rifredi chiamano “il campone“.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il 24enne egiziano si era avvicinato a un giovane uomo che nel frattempo era intento a sorvegliare il figlio che giocava ai giardini, con il pretesto di chiedergli delle sigarette.

Ricevuta una prima risposta negativa, il 24enne ha intimato al malcapitato di consegnargli il cellulare.

Alla nuova risposta negativa della vittima, l’egiziano ha tentato di strapparglielo dalle mani e, non riuscendovi, ha aggredito la vittima.

Ne è nata così una colluttazione, nell’ambito della quale lo straniero ha estratto un coltello a serramanico tentando di colpire ripetutamente il malcapitato, infine ferito ad una coscia. Tutto questo davanti al figlio dell’uomo ed altri frequentatori del “campone“.

L’intervento dei carabinieri ha permesso di rintracciare l’autore dell’aggressione, rimasto nel parco al termine del violento episodio, nella cui disponibilità è stato rinvenuto anche il coltello.

Il 24enne è stato arrestato arresto e condotto nel carcere di Sollicciano, mentre il papà, trasportato presso il vicino ospedale di Careggi, al termine delle cure, è stato dimesso.

ste.bro.